Al via il progetto del Foligno Calcio

FOLIGNO, 27 MAGGIO 2017 – Stamattina in Comune si è aperto ufficialmente un nuovo capitolo della storia del Foligno Calcio. Anzi, forse più che un capitolo si comincia a scrivere una storia completamente da zero. Pagine bianche, con l’augurio che si possano riempire di successi e soddisfazioni. La compagine calcistica che nascerà si chiamerà Foligno Calcio e giocherà al “Blasone” (facendo affidamento esclusivamente su giocatori del territorio e giovani del vivaio) in seguito al cambio di denominazione della Nuova Fulginium, che quindi “porterà in dote” il titolo sportivo, le squadre e il parco giocatori oltre che le strutture per gli allenamenti. Il Foligno ricomincia quindi dal campionato di Promozione. Il sodalizio di Via Monte Prefoglio, invece, rinascerà solo come società di Settore Giovanile. «Tutto è nato da una chiacchierata con il sindaco – spiega l’ attuale presidente della Fulginium Giampiero Fusaro -: volevamo impostare qualcosa di diverso che coinvolgesse le società sportive calcistiche folignati. Si voleva ripartire con una squadra della città. Si sono fatti tanti incontri, tante parole: qualcuno si è defilato per svariati motivi. Siamo andati avanti ed ora era il momento di chiudere il cerchio. Siamo riusciti a dare vita a questa nuova società che non farà mai il passo più lungo della gamba». Il nuovo presidente del Foligno Calcio sarà Guido Tofi; vice presidenti Lorenzo Battisti e Giampiero Fusaro; consiglieri Mariano Giorgetti, Simone Salari, Stefano Picchietti (Fulginium) Claudio Santarelli (Associazione Folignalità), Giovanni Noli (Vis Foligno), Nicola Settimi (Sant’Eraclio) e con loro Gianluca Matilli e Giuseppe Diotallevi. L’uomo dell’ Amministrazione Comunale che sarà più a supporto al Foligno Calcio sarà il consigliere con delega allo sport Enrico Tortolini. L’intervento del presidente Tofi è stato chiaro e conciso: «L’obiettivo principale è ricreare la sinergia calcio-città: vogliamo che la squadra sia parte integrante del territorio. Non vogliamo fare voli pindarici, ma lavorare con umiltà senza grossi proclami. Faremo il pane con la farina che abbiamo. Come detto, prima di tutto vogliamo tornare all’ antico rapporto tra squadra e città, coinvolgendo la gente di Foligno e non escludendo in futuro anche forme di azionariato popolare perché tutti possano sentirsi partecipi del progetto». Soddisfatto il sindaco Nando Mismetti visto che si riparte «da un progetto della città. Questo è un punto del percorso, ora chi vuole veramente bene a Foligno deve dimostrarlo. Il fatto che il Foligno Calcio tornerà in campo è un messaggio estremamente positivo. Vogliamo vincere questa sfida e va sollecitata la città intera in tutte le sue componenti». Lorenzo Battisti ha infine espresso la sua soddisfazione per la presenza dei ragazzi della Curva Marco Bucciarelli («anche da loro si deve ripartire») prima di spiegare in dettaglio le varie aree di competenza dei consiglieri: Matilli-Picchietti alla parte amministrativa; Giorgetti e Gabriele Gregori di Folignalità a quella marketing; Salari e Settimi alla logistica; un rappresentante di Folignalità e Giovanni Noli si occuperanno dei rapporti con la città, le scuole e i tifosi. Il direttore generale sarà Giuseppe Feliciotti; parte tecnica curata da Michele Cuccagna e Leonardo Ricciarelli. Insomma, si parte a scrivere una storia tutta nuova.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *