news

Confermati il ds Cuccagna e mister Armillei

FOLIGNO CALCIO SSDARL comunica che è stato raggiunto l’accordo con il direttore sportivo Michele Cuccagna e con l’allenatore Antonio Armillei per la prosecuzione del rapporto anche nella stagione sportiva 2019/2020 che vedrà il Foligno Calcio impegnato nel campionato nazionale di Serie D.

La presentazione si svolgerà in occasione di una conferenza stampa prevista per sabato 25 maggio alle ore 11.00 nella sala stampa dello stadio “Enzo Blasone” di Foligno.

Sia al direttore Cuccagna che al mister Armillei, che vengono da due campionati vinti in altrettante stagioni, un grande in bocca al lupo per l’ennesima avventura in bianco-azzurro!

Partitella in famiglia, cena e divertimento: finisce la stagione dell’Under 19

Una stagione da incorniciare. Partiti a fari spenti, i Falchetti di Simone Acciarresi hanno compiuto una vera impresa andando a vincere il campionato regionale A1 di fronte a squadroni come Campitello e Narnese. Una vittoria costruita sabato dopo sabato, con tanto lavoro e sacrificio in allenamento. Il segreto? Mai come questa volta si può dire che l’arma in più sia stata il gruppo. Il tecnico Simone Acciarresi, il suo “fido scudiero” Alessandro Americioni, insieme ai dirigenti accompagnatori Giacomo Impedovo e Giorgio Azzarelli hanno saputo gestire e creare una squadra vera, autentica, di amici e compagni che hanno avuto nella voglia di vincere e l’attaccamento alla maglia del Foligno le caratteristiche principali.

Oggi, a Sant’Eraclio, l’atto finale della stagione. Una bellissima partitella in famiglia a cui hanno partecipato anche i mister Acciarresi ed Americioni. Per l’occasione in panchina da “allenatori” Davide Materazzi e Gabriele Cirelli. A vincere i “blu” di Materazzi per 9-4, con gol che va a suggellare il risultato siglato da un magico sinistro a giro di Simone Acciarresi (che ha dimostrato ai suoi di non aver perso il tocco nonostante le punzecchiate nel gruppo Whatsapp…) che si va ad insaccare all’incrocio dei pali della porta di Manni. Poi tutti a cena per stare insieme, divertirsi e mettere la parola fine a una stagione che rimarrà nella mente e nei cuori di tutti questi ragazzi, di chi li ha guidati e di chi li ha seguiti.

Grazie ragazzi!!

La Juniores termina l’avventura nella Fase Nazionale

Finisce qui la Fase Nazionale del campionato Juniores Dilettanti per i Falchetti. La squadra di Simone Acciarresi, dopo il ko con il Fucecchio, era chiamato a una sfida molto ostica a Roma sul campo della Romulea. Il Foligno ha fatto quello che ha potuto, ma alla fine i padroni di casa hanno prevalso per 4-0.
LA SFIDA – Avvio a spron battuto dei laziali, che al 6’ già riescono a passare: errore difensivo che consente a Menniti di andare al tiro da fuori area e per Meniconi non c’è scampo. Falchetti che abbozzano la reazione, ma la Romulea quando attacca è estremamente pericolosa. Al 21’ ecco il raddoppio dei ragazzi di Feroce, ancora con Menniti che insacca un cross dalla destra. Foligno che accusa il colpo ed incassa anche il tris dei giallo-rossi, ad opera di Cerbara che da corner di Menniti trova il guizzo giusto di testa. Poco prima Meniconi aveva salvato su una conclusione di Falanga. I ragazzi di Acciarresi chiudono la prima frazione sotto 3-0 e senza mai tirare verso la porta. Nella ripresa una piccola scossa: Giannò non inquadra lo specchio (9’), ma sono i padroni di casa ad essere i più insidiosi, con un palo colpito al 21’ dallo scatenato Menniti a tu per tu con Meniconi. Toma (22’) non impegna più di tanto invece il portiere Arsene, mentre al 37’ arriva il quarto gol della Romulea con Rotoloni imbeccato in profondità.
Non rimane che ringraziare comunque questo fantastico gruppo di ragazzi, il loro allenatore e tutto lo staff, che insieme hanno compiuto una grande impresa vincendo il campionato regionale.

ROMULEA – FOLIGNO 4-0
ROMULEA: Arsene, Silvesto, Monacu (34’ st Piselli), Torsellini (16’ st Luccitti), Piermattei, Cerbara, Menniti, Belardo, Gnahe (36’ st Potenza), Falanga (25’ st Farina), Pellegrino (12’ st Rotoloni). A disp.: Mataloni, Ponzi, Vitiello, De Chiara. All.: Feroce.
FOLIGNO: Meniconi, Pinsaglia, Pagliarini, Fiki (25’ st Rossi), Azzarelli, Materazzi (1’ st Giabbeucci), Toma (45’ st Zapponi), Poli, Fedeli, Giannò (16’ st Piccotti), Tempesta (36’ st Impedovo). A disp.: Manni, Aisa, Fioretti, Carducci. All.: Acciarresi.
ARBITRO: Iannuzzi di Firenze (assistenti: Magherini di Prato – Marconi di Lucca).
MARCATORI: 6’ e 21’ pt Menniti, 32’ pt Cerbara, 37’ st Rotoloni (R).

L’Under 19 inizia la Fase Nazionale cedendo 1-0 al “Blasone” al Fucecchio

La Fase Nazionale del campionato Juniores inizia con una sconfitta per il Foligno. I Falchetti di Acciarresi cedono per 1-0 al “Blasone” contro i toscani del Fucecchio ed ora torneranno in campo mercoledì contro la Romulea per la seconda sfida del girone. Bianco-azzurri che hanno ben figurato, ma non riuscendo ad essere pungenti in fase offensiva. Rimane la consapevolezza comunque di una squadra che ha dato tutto contro un avversario forte ed organizzato.
LA SFIDA – Prima occasione di marca bianco-azzurra al 3’: Pagliarini va a riconquistare un pallone in area avversaria e serve indietro per Toma che si inserisce e tira, ma la mira non è delle migliori. Partita sostanzialmente equilibrata, ma il Fucecchio si rivela un avversario molto insidioso quando parte in velocità. Al 15’ anche i toscani hanno una buona palla gol, con Di Biase che di forza si libera in area e costringe Meniconi all’intervento sul primo palo. Falchetti che giocano bene, lucidi e propositivi nel palleggio, ma non riescono a sfondare, risultando un po’ sterili. Al 30’ i padroni di casa protestano verso l’arbitro Gagliardini: da un corner di Fiki, Giannò spizzica e nella mischia i ragazzi di Acciarresi reclamano per un tocco di mano avversario; capovolgimento di fronte e Dini sfiora il bersaglio da fuori area. Il match continua ad essere piacevole, ma al 39’ un errore difensivo del Foligno regala al Fucecchio un’occasionissima per segnare. Retropassaggio di Ramilli troppo fuori misura per Meniconi, che nel tentativo disperato di anticipare Rigirozzo lo stende. Penalty netto, ma Di Biase lo calcia malissimo, sopra la traversa. Ancora Fucecchio poco dopo: a centro area Fedeli fa da sponda per Di Biase, che però calcia troppo centrale da ottima posizione e Meniconi può bloccare. Il momento è favorevole ai bianco-neri che al 45’sfiorano ancora il vantaggio: punizione di Dini da posizione centrale, ma la risposta di Meniconi consente di andare al riposo sullo 0-0.
Avvio di ripresa con il Foligno in attacco: sul corner di Fiki si scatena una mischia con Giannò che prova la stoccata risolutrice, ma viene murato in angolo (3’). I Falchetti sembrano più convinti all’alba del secondo round, i toscani si difendono in maniera precisa, ma al 16’ devono ringraziare la traversa, che ferma la corsa del bel tiro da fuori area di Fiki apparso destinato in fondo al sacco. Il Fucecchio risponde al 24’: Di Biase viene lanciato in profondità e avvia la falcata verso Meniconi, ma perde l’attimo cincischiando sul pallone e l’azione sfuma. Al 30’ ci prova di nuovo il Foligno, con Pagliarini che fa da boa per il sinistro di Giannò, che però è troppo debole per impensierire Parrini. Passano 3’ e a trovare il gol è il Fucecchio: azione insistita che trova troppo molle la difesa folignate, Di Biase arriva sul fondo e mette al centro dove Dini colpisce. Nel finale gli ospiti alzano il muro e il Foligno non riesce nemmeno a imbastire l’ultimo assalto o a buttare dentro palloni. Così a fare festa è il Fucecchio, ma a questi ragazzi non si può rimproverare nulla.

Queste le dichiarazioni del tecnico Simone Acciarresi al termine del match: «Queste sono partite particolari. Non abbiamo approcciato benissimo e non ci siamo calati nei ritmi giusti. A questi livelli si trova una maggiore intensità. A livello tecnico nella prima frazione abbiamo giocato bene ma siamo risultati sterili; loro si sono confermati squadra aggressiva e ordinata. Nella ripresa per 20-25’ potevamo anche trovare il gol, ma merito va dato a loro che ci hanno creduto. Forse un pareggio poteva starci, ma non hanno rubato nulla e faccio i miei complimenti al Fucecchio. Sono comunque soddisfatto di quanto fatto dai ragazzi. Ora andiamo a Roma a fare la nostra partita e per onorare lo stemma del Falco».

FOLIGNO – FUCECCHIO 0-1
FOLIGNO (4-3-3): Meniconi; Ramilli (1’ st Tempesta), Materazzi, Azzarelli, Pinsaglia; Toma (17’ st Giabbecucci), Fiki, Poli (32’ st A. Fedeli); Pagliarini (41’ st Aisa), Giannò, Piccotti (17’ st Rossi).
A disp.: Manni, Impedovo, Fioretti, Zapponi. All.: Acciarresi.
FUCECCHIO (4-3-1-2): Parrini; Lelli (39’ st Talini), Hysa, Mangiantini, Barra; Merciai (20’ st Bruchi), Malanchi, Dini; S. Fedeli (15’ st Meacci); Di Biase, Rigirozzo (36’ st Valiani).
A disp.: Bambi, Banchi, Del Guerra, Biagioni, Guidi. All.: Collacchioni.
ARBITRO: Gagliardini di Macerata (assistenti: De Vellis di Frosinone, Mattera di Roma 1; quarto uomo Grieco di Ascoli Piceno).
MARCATORI: 33’ st Dini (Fu).
NOTE: spettatori 100 circa. Al 40’ pt Di Biase (Fu) calcia alto un rigore. Ammoniti: Toma, Fiki (Fo). Angoli: 5-0. Recupero: 1’ pt e 4’ st.

Under 19, sabato al via la fase nazionale: al “Blasone” arriva il Fucecchio

Comincerà sabato l’avventura dell’ Under 19 nella Fase Nazionale del campionato. I ragazzi di Simone Acciarresi sono stati inseriti nel girone E con il Fucecchio (campione regionale della Toscana) e con la vincitrice del Lazio, che uscirà fuori dalla finale di domani tra Vigor Perconti e Romulea. I Falchetti, come ha stabilito il sorteggio effettuato questa mattina, giocheranno sabato 11 alle ore 15.30 allo stadio “Enzo Blasone” contro il Fucecchio. In caso di vittoria, trasferta nel Lazio sabato 18; in caso si sconfitta o pareggio si torna in campo il 15.

COMUNICATO UFFICIALE

È UN MAGICO TRIPLETE !!! Anche l’Under 17 A1 è campione regionale

Un magico triplete. Una stagione fantastica, che rimarrà negli annali della storia del Foligno Calcio. Le vittorie della Prima Squadra in campionato e Coppa e quella della Under 19 trovano seguito in un altro successo: anche l’ Under 17 di Cristiano Silveri è campione regionale. I festeggiamenti possono partire dopo il 2-0 in casa della Nestor. La squadra locale, fanalino di coda, non ha recitato la parte della comparsa ed ha provato a giocarsela, ma il Foligno ha colpito implacabilmente. Nel primo tempo è Piancatelli a insaccare: suo il colpo di testa sul gran pallone messo in area da Fiki. In avvio di ripresa ecco il raddoppio: su azione d’angolo, Mocci prende palla e la mette alle spalle del portiere. Si aspetta solo il fischio finale per festeggiare un nuovo titolo in questa annata 2018/19 da record per i colori bianco-azzurri. Da segnalare che per parecchi di questi spettacolari ragazzi 2002 è il secondo campionato regionale vinto, dopo quello Giovanissimi conquistato con la Nuova Fulginium.

Queste le dichiarazioni del tecnico Cristiano Silveri:
«È proprio una bella soddisfazione. Non era facile arrivare a questa vittoria, visti i tanti problemi avuti. Il gruppo però è sempre rimasto compatto e questo ci ha consentito di arrivare alla vittoria finale: questo aspetto ha fatto la differenza in un campionato molto equilibrato. I miei hanno saputo reagire alle difficoltà con grinta e voglia. Tutti quanti hanno dato il massimo: i ragazzi, io, il mio collaboratore Lorenzo Cavadenti e l’accompagnatore Giacomo Impedovo. Dopo il pareggio per 1-1 con il Cannara all’andata e l’infortunio di Pica avevamo perso qualche certezza, poi culminata nel momento più basso con il 4-0 incassato a Sanfatucchio; la svolta positiva paradossalmente proprio ancora contro il Cannara, qualche settimana fa, quando abbiamo vinto 1-0 a pochi secondi dalla fine. Abbiamo avuto la meglio su dei veri e propri squadroni. Oltre al gruppo, vera arma in più, credo che anche la professionalità dell’ambiente abbia fatto la differenza in positivo. Adesso avremo la vetrina della Fase Nazionale: ce l’andiamo a giocare, per fare la nostra bella figura»

26a giornata
NESTOR – FOLIGNO 0-2
NESTOR: Pascucci, Cucina, Tenolli, Scacciatelli, Luchetti (Nofrini), L. Morelli, Libretti (Tiberi), Covarelli (Fiorini), Faraghini, Bigarelli, Xu (Brizi). A disp.: Biscarini, Cembolini, Ferretti, Pacioselli, D. Morelli.
FOLIGNO: Rosati, Sarro, Carocci, Fuso, Checchi, Trentini, Fiki (Camilli), Qerimi (Galantini), Mocci (Carducci), Piancatelli (Paffarini), Ballerini. A disp.: Zeni, Paglialunga, Elad, Falasconi. All.: Silveri.
ARBITRO: Rosca di Perugia.
MARCATORI: 24′ pt Piancatelli, 7′ st Mocci (F)

L’Under 15 A1 chiude al terzo posto il proprio campionato. Secco 2-0 alla Nestor nell’ultima giornata. Ampio turn-over tra i Falchetti, guidati oggi in panchina da Crispingoli. Partita sempre in controllo e risolta da una bella doppietta di Jasmin Isaki. Rimane una stagione estremamente positiva: peccato per l’avvio un po’ con il freno a mano, perché sicuramente i giovani bianco-azzurri avrebbero potuto dare maggiore filo da torcere all’Angelana.

26a giornata
FOLIGNO – NESTOR 2-0
FOLIGNO: Pallotta, Bunjaku, Menghini, Giabbecucci, Varuolo, Bianchi, Casciola, Jasarovski, Bevilacqua, Sabatini, Isaki. A disp.: Paccapelo, M. Cancelli, Mingaroni, Lucentini, S. Cancelli. All.: Fortunati (assente, in panchina Crispignoli)
NESTOR: Bambagioni, Matasel, Spaccino, Marietti, Terrani, Taglia, Gianangeli, Capodicasa, Antognoni, Giglio, Orbea. A disp.: Zenel, Pllumbi, Taranu, Persichetti, Possanzini, Gaman, Rosati. All.: Marianeschi.
ARBITRO: Carbonaro di Foligno.
MARCATORI: 2 Isaki (F). Note: Bambagioni (N) para un rigore a Bevilacqua (F).

 

Foligno Calcio: programma impegni 5 maggio

Di seguito il programma completo delle formazioni agonistiche del Foligno Calcio.

  • CAMPIONATO UNDER 17 REGIONALE A1, 26a giornata: NESTOR – FOLIGNO CALCIO, domenica 5 maggio ore 11.00, stadio comunale “Checcarini” (Via Salita Biscarini – Marsciano). ARBITRO: Vasile Rosca di Perugia.
  • CAMPIONATO UNDER 15 REGIONALE A1, 26a giornataFOLIGNO CALCIO – NESTOR, domenica 5 maggio ore 9.30, impianti sportivi di Corvia – sintetico (Via Monte Prefoglio – Foligno, loc. Corvia). ARBITRO: Giuseppe Carbonaro di Foligno.

Giudice Sportivo del 02/05

Questi i provvedimenti adottati dal Giudice Sportivo verso i giocatori del Foligno Calcio riportati nel Comunicato Ufficiale n.143 del 2 maggio 2019 del Comitato Regionale Umbria.

CAMPIONATO ECCELLENZA REGIONALE

Nessun provvedimento

CAMPIONATO UNDER 19 REGIONALE A1 

AMMONIZIONE (I INFR): PICCOTTI EDOARDO

CAMPIONATO UNDER 17 REGIONALE A1 

AMMONIZIONE (VII INFR): MOCCI MICHELE

AMMONIZIONE (I INFR): PICA GABRIELE

CAMPIONATO UNDER 15 REGIONALE A1 

Nessun provvedimento

La chiusura è una festa: 5-1 allo Spoleto, poi vino e porchetta per tutti!

Si chiude un’annata bellissima. Il Foligno si congeda dal suo pubblico con un largo 5-1 ai danni dello Spoleto. Dopo il successo, poi, tutti a festeggiare con vino e porchetta offerti dalla società. Partita che non ha alcun tipo di significato a livello di classifica, con i bianco-azzurri già promossi in D e Spoleto salvo dopo un girone di ritorno pieno di difficoltà. Classica passerella di fine stagione in campo, insomma, e tanta voglia di fare festa sugli spalti dopo la doppietta campionato-coppa dei Falchi, ieri impreziosita anche dal titolo regionale Under 19.
LA SFIDA – Le due squadre si affrontano a viso aperto e ne uscirà un confronto piacevole: al 3’ Falconieri in percussione fa arrivare palla ad Ubaldi, il cui destro a giro sfiora di poco il “sette”; risposta del Foligno al 15’, con il cross di Pagliarini su cui si avventa Pettinelli, il cui diagonale esce fuori sporco e Francioni da due passi non trova la deviazione vincente. Al 21’ a passare è lo Spoleto: errore in disimpegno della difesa del Foligno, Colangelo serve in profondità Falconieri che indirizza il rasoterra con Roani in uscita; Ciccioli prova a salvare sulla linea ma la palla incoccia il palo e si insacca. Non ci stanno i ragazzi di Armillei e al 33’ arriva il pareggio: corner di Ventanni e magnifica girata di testa sul primo palo di Francioni (1-1). Bianco-azzurri che insistono e al 36’ trovano il gol del sorpasso: Ventanni viene trovato in area da un lancio di Pettinelli e con un tocco morbido infila l’ex Zandrini ritrovando la rete che mancava addirittura dal 23 dicembre.
Inizia la ripresa in maniera decisamente frizzante: al 3’ Spoleto avanti con cross di Olivieri su cui Luparini va di testa, trovando la gran parata di Roani. La controffensiva del Foligno è subito micidiale: azione insistita di Fondi in area che libera sul filo del fuorigioco Pagliarini, che realizza la sua prima rete ufficiale in bianco-azzurro. L’assistente di linea Capicci segnala la posizione irregolare, ma l’arbitro Oristanio decide di convalidare. Spoleto che non ne ha più e Foligno ormai padrone in tutto e per tutto del campo, con Gjinaj che vorrebbe fortemente la rete, ma la sfortuna si accanisce contro di lui. L’attaccante infatti al 9’ sbatte due volte contro il palo: prima su cross di Ventanni, poi in diagonale dopo essere stato servito da Francioni. L’azione che porta al 4-1 al 12’ sembra quella buona, visto che lo stesso Gjinaj indirizza il tiro che gonfia la rete, ma il marcatore reale è Fondi, che tocca per ultimo dopo la respinta non completa di Zandrini. L’arrembaggio dei padroni di casa non si ferma: al 17’ Fondi dal limite fa vibrare la traversa della porta spoletina. La riscossa di Gjinaj arriva infine al 28’: difesa dello Spoleto trovata completamente impreparata allo scatto in profondità dell’attaccante, che mette a sedere Zandrini e infila la porta sguarnita per il 5-1. I minuti finale sono quelli dell’orgoglio dello Spoleto: al 30’ tiro di Luparini da fuori che termina la sua corsa sul palo; al 37’ invece azione personale di Falconieri che trova il riflesso del neo-entrato Meniconi, poi Luparini calcia a lato. Si attende solo il fischio finale per mandare in archivio la stagione 2018/2019. Un’altra stagione da incorniciare per il Foligno Calcio.

Queste le dichiarazioni del tecnico Antonio Armillei al termine del match: «Oggi è la giornata dei ringraziamenti: grazie alla società che anche quest’anno mi ha dato l’opportunità di allenare la squadra della mia città. Il mio pensiero va poi al mio collaboratore Angelo Cioccolini, al preparatore atletico Paolo Serafini e al preparatore dei portieri Daniele Grillini; fondamentale è stato lo staff sanitario, con Filippo Fusaro e Roberto Gugolati. Grazie ovviamente al ds Cuccagna, a tutti i miei ragazzi e ai tifosi, stupendi. Oggi secondo me finisce un mini-ciclo: l’obiettivo era ripotare il Foligno in Serie D in tre anni, ci siamo riusciti in due. Adesso la società dovrà ripartire nella programmazione e trovare le persone giuste mettendo nel mirino obiettivi speriamo importanti».

FOLIGNO – SPOLETO 5-1
FOLIGNO (4-3-1-2): Roani (19’ st Meniconi); Tempesta, Baldoni, Ciccioli (13’ st Petterini), Pagliarini (19’ st Ramilli); Pettinelli, Salvucci, Fondi; Ventanni (13’ st Gorini); Gjinaj, Francioni (27’ st Materazzi).
A disp.: Zanchi, Pinsaglia, Giannò, Peluso. All.: Armillei.
SPOLETO (4-3-1-2): Zandrini (31’ st Scerna); Calzola, Bianchi, Bellucci (1’ st Boninsegni, 10’ st Bartoli), Olivieri; Ceccarelli, Pigazzini, Colangelo (1’ st Luparini); Gbale (28’ st Gori); Falconieri, Ubaldi.
A disp.: Dahaman. All.: Ruotolo.
ARBITRO: Oristanio di Perugia (assistenti: Menichetti di Orvieto – Capicci di Terni).
MARCATORI: 21’ pt Falconieri (S), 33’ pt Francioni (F), 36’ pt Ventanni (F), 4’ st Pagliarini (F), 12’ st Fondi (F), 28’ st Gjinaj (F).
NOTE: spettatori 500 circa. Ammoniti: nessuno. Angoli: 7-6. Recupero: 1’ pt e 0’ st.

Under 17, per la vittoria tutto rimandato all’ultima giornata; pari per l’Under 15

Tutto rimandato all’ultima giornata: l’Under 17 di Cristiano Silveri supera 2-1 il San Sisto e contemporaneamente l’Orvietana vince a Sanfatucchio per 3-2. Il duello per il titolo di campione regionale sarà deciso quindi probabilmente domenica prossima, con il Foligno impegnato a Marsciano in casa del fanalino di coda. Guai però a dare per scontato l’esito: la sfida andrà affrontata con il giusto approccio. Cosa fatta anche oggi contro il San Sisto. Dopo una manciata di minuti, infatti, i Falchetti sono passati in vantaggio con una rete di Qerimi, che da azione d’angolo prende palla fuori area e con un gran tiro insacca. Il raddoppio a inizio ripresa, con Mocci che si inserisce su un retropassaggio avversario e non fallisce. La sfida è combattuta e Rosati al 29’ cala la saracinesca su un rigore battuto dai perugini concesso per fallo di mano. Dal corner successivo, però, Cerboni accorcia le distanze. Non cambia più nulla. Si decide tutto domenica.

25a giornata
FOLIGNO – SAN SISTO 2-1
FOLIGNO: Rosati, Sarro, Carocci, Fuso (Galantini), Checchi, Trentini, Mocci (Pica), Qerimi, Paffarini, Fiki (Ballerini), Carducci (Falasconi). A disp.: Zeni, Paglialunga, Elad, Ortolani, Camilli. All.: Silveri.
SAN SISTO: Cacciamani, Mancinelli, Barbarossa (Schiavoni), Cicero Santalena, Velez Macias, Catana (Fumi), Scarabattoli (Piazzai), Cervantes Montalvo (Baiocco), Tortoioli Detto Ricci, Sisani, Bartoli. A disp.: Basso, Antonelli. All.: Brunori.
ARBITRO: Broccatelli di Foligno.
MARCATORI: 5’ pt Qerimi (F), 15’ st Mocci (F), 30’ st Cerboni (SS). Al 29’ st Rosati (F) para un rigore a Sisani (SS).

Pareggio per 2-2 dell’Under 15 bianco-azzurra in quel di San Sisto. Fortunati è costretto ad optare per un po’ di turn-over: dopo la Rappresentativa e i tornei di Cascia e Spoleto qualche Falchetti non è nelle migliori condizioni. Prestazione un po’ sottotono e bianco-azzurri che non riescono ad imbastire una manovra efficace. San Sisto avanti su rigore nel primo tempo e apparso più motivato e determinato. Nella ripresa arriva il pari, sempre su penalty: il portiere locale riesce a intercettare il tiro di Manuel Cancelli, ma la sfera termina comunque in rete. Foligno che subito dopo sfiora il gol del sorpasso: grande azione di Sabatini che mette davanti al portiere Simone Cancelli, che però tira addosso all’estremo difensore. Ribaltamento di fronte e il San Sisto torna avanti con una grande conclusione in girata dal limite. Foligno non brillantissimo, ma nel finale arriva il pari nel recupero con un tocco sottomisura di Isaki. Domenica chiusura di campionato in casa con la Nestor.

25a giornata
SAN SISTO – FOLIGNO 2-2
SAN SISTO: Qoku, Santini, Ramadani, Sisani, Vinti, Droghieri, Servi, Sardelli, Mariotti, Saioni, Bove. A disp.: Bwanka, Kokeri, Panichi, Ramic, Amrani. All.: Galletti.
FOLIGNO: Zanfir, Paccapelo, Bianchi, Mingaroni, Lucentini, Varuolo, Casciola, Giabbecucci, Sabatini, M. Cancelli, S. Cancelli. A disp.: Pallotta, Menghini, Bunjaku, Battistelli, Isaki, Bevilacqua, Jasarovski. All.: Fortunati.
ARBITRO: Sparano di Perugia.
MARCATORI: 5’ pt rig. Saioni (SS) 5’ st rig. M. Cancelli (F), 12’ st Saioni (SS), 36’ st Isaki (F).