San Venanzo 2 0 Foligno
31 marzo 2018
San Venanzo, stadio "A. Pambianco"

Seconda sconfitta stagionale per il Foligno. Il recupero con il San Venanzo rende amara la Pasqua, perché i locali si impongono per 2-0 e impediscono il nuovo allungo dei Falchi sulla Ducato. Il distacco rimane di 8 punti a 4 giornate dalla fine: servono insomma due vittorie per festeggiare l’Eccellenza. Al “Pambianco” un Foligno poco cattivo e lucido nella prima frazione, in cui i bianco-azzurri sono rimasti anche in dieci. Nella ripresa i ragazzi di Armillei ci hanno provato con generosità, ma sbattendo contro un avversario organizzato ed affamato, che ha voluto fortemente mettere la ciliegina sulla torta alla propria positiva stagione.
LA SFIDA – Primo tempo opaco per il Foligno, che sbaglia molto in fase di impostazione e negli appoggi, non mostrando grande cattiveria. I Falchi (privi di Gjinaj, Agostini, Acciarresi e Pagliarini) avrebbero però la palla buona per sbloccarla al 7’: Cavitolo dal limite imbecca Braccalenti che addomestica spalle alla porta e fa da sponda per Toma che da posizione centrale, praticamente in area piccola, ha una ghiottissima opportunità, ma schiaccia troppo il destro e ne viene fuori un appoggio per Pirisinu. Alla prima sortita allora colpisce il San Venanzo: Liurni sulla sinistra chiede a Prosperini di fargli da pilone; il giochino riesce e il sinistro a giro dell’esterno è imprendibile per Roani (1-0, 10’). Per il Foligno è un duro colpo. I ragazzi di Armillei appaiono un po’ nervosi e sbagliano qualcosa di troppo. Solo intorno alla mezz’ora si rivede qualche affondo davanti: al 31’ una palla persa dai locali arriva in area a Cavitolo dopo una serie di rimpalli, ma il tocco verso la porta supera Pirisinu e viene spazzato dalla difesa; al 34’ invece Gentili vince un paio di duelli e dal fondo mette al centro, ma Braccalenti gira male sul primo palo. Per i bianco-azzurri si mette anche peggio al 35’: Sagrazzini partito in contropiede viene steso da Biviglia, già ammonito. Inevitabile il rosso e Foligno in dieci. L’episodio negativo sembra svegliare almeno nell’atteggiamento i Falchi, ma fino al duplice fischio di Pinti non si vedono occasioni per pareggiare. La ripresa potrebbe iniziare malissimo: dopo 37’’ infatti il San Venanzo ha una grossissima occasione per raddoppiare. Un lancio lungo avvia Manni sulla sinistra, bravo a superare Ziarelli e a sparare il destro dopo essere rientrato, ma Roani in uscita gli dice no; la sfera rimane lì e Prosperini spara verso la porta vuota, ma un difensore folignate si immola e salva tutto. Foligno generoso, ma le tante palle gettate in avanti sortiscono poco effetto: lanci fuori misura o comunque preda dell’accorta difesa locale. Alla fine saranno due i sussulti veri: al 12’ su batti e ribatti in area, la palla arriva a Toma che in girata sfiora di un soffio l’ 1-1. Al 31’, invece, un cross teso di Ziarelli dalla destra viene spizzicato da un difensore sanvenanzese e sul secondo palo l’accorrente Cavitolo di testa a porta spalancata non riesce a insaccare. Foligno che insiste a testa bassa per tutti i secondi 45’ anche in inferiorità numerica, ma lasciando inevitabilmente il fianco alle ripartenze e concedendo anche l’uno contro uno: al 20’ era stato Roani a mettere in angolo un tentativo di Prosperini dopo che Bucciarelli non era riuscito a proteggere bene su un lancio lungo. Una volta va bene, ma la seconda no: al 37’, ancora su palla buttata in avanti, Prosperini supera Bucciarelli e vince il contrasto con Roani in uscita, infilando il 2-0.

Queste le dichiarazioni del tecnico Antonio Armillei al termine del match: «Siamo mancati nel primo tempo sotto l’aspetto della determinazione e della grinta. Poi ci si è messa anche l’espulsione. Nella ripresa i ragazzi hanno provato in tutti i modi a pareggiare, ma non ci siamo riusciti. Dobbiamo ripartire dallo spirito mostrato nel secondo tempo. L’abbiamo pregiudicata nel primo tempo, con un atteggiamento non giusto».

SAN VENANZO – FOLIGNO 2-0
SAN VENANZO: Pirisinu, Casarelli, Manni, Moretti, Proietti, Tavoloni, Liurni (32’ st Gernini), Curri, Prosperini (44’ st Ajero), Ciani, Sagrazzini (44’ pt Antonini).
A disp.: Di Valerio, Guglielmi, Bicchieraro. All.: Turchi.
FOLIGNO: Roani, Ziarelli, Montanari, Biviglia, Petterini, Bucciarelli, Toma (32’ st Cascianelli), Gentili (1’ st Salvucci), Braccalenti, Cavitolo, Iachettini.
A disp.: Palanca, Federiconi, Baldoni, Riommi, Giabbecucci. All.: Armillei.
ARBITRO: Pinti di Perugia (Bientinesi di Terni – Romoli di Terni).
MARCATORI: 10’ pt Liurni, 37’ st Prosperini (SV).
NOTE: spettatori 200 circa. Espulso al 35’ pt Biviglia (F) per somma di ammonizioni. Ammoniti: Prosperini (SV), Liurni (SV), Bucciarelli (F). Angoli: 1-7. Recupero: 3’ pt e 3’ st.

Comments

comments