A scuola dalla Juventus: si impara il metodo “Sfera”

TU CHIAMALE SE VUOI… EMOZIONI…

Prendendo spunto da una celebre frase di una canzone di Lucio Battisti, iniziamo a raccontarvi brevemente la visita di Juventus F.C. presso gli impianti sportivi di Corvia.

Ieri sera, infatti, la terza visita annuale della società bianconera alle nostre Academy (Foligno Calcio e Fulginium) ma che ha visto la partecipazione di altre academy marchigiane (Fano e Grottammare) e dell’altra società umbra affiliata, ovvero il Bastia, per un concentramento dallo spessore tecnico e formativo davvero indimenticabile…

Dopo aver visionato i nostri tecnici nelle varie sedute di allenamento e valutato il grado di preparazione dei nostri atleti, lo staff di Juventus ha coinvolto dirigenti e allenatori nel progetto “Sfera”.

Ed ecco che l’attenzione si è spostata nella sala congressi dove Claudio Gabetta e Antonio Sacco, rispettivamente Responsabile Area Tecnica e Area Psicologica del Settore Giovanile Juventus FC, hanno illustrato questa metodologia che va oltre il rettangolo di gioco.

A beneficiarne sono tutti i soggetti che orbitano intorno al mondo dei nostri atleti, mettendo loro al centro del “mondo”, toccandone tutte le aree principali: da quella cognitiva a quella affettiva e sociale passando attraverso un lavoro certosino che inizia dentro le nostre menti, cercando di tirare fuori il meglio da ognuna.

La motivazione, il linguaggio del corpo, il saper fare, il saper far fare e soprattutto il concetto di autostima ed efficacia sono al centro della conferenza che lo psicologo di Juventus FC ha egregiamente sviluppato coinvolgendo ed emozionando le circa 100 persone tra dirigenti e tecnici presenti; la saggezza e l’elevato grado di preparazione di mister Gabetta ne hanno impreziosito la qualità con interventi mirati ed esempi riportati sul nostro amato prato verde.

Per concludere, intorno alle 20,30, un gustoso apericena offerto a tutti gli intervenuti.
Insomma…non ce ne voglia Lucio Battisti ma in momenti come questo prenderemo sempre in prestito le sue celebri parole perché sono le fondamenta per vivere con passione ogni momento della nostra giornata, a prescindere dal ruolo o dalla figura che si rappresenti.
Noi aggiungiamo solo…..un pizzico di cuore 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *