Alla Juniores basta un rigore di Piancatelli per superare il Cattolica San Marino

Vittoria di misura per la Juniores nazionale sul Cattolica San Marino. I ragazzi di Acciarresi non riescono ad approfittare – un po’ come l’Atalanta in Champions con il Manchester City – che gli avversari debbano mettere in porta per oltre un’ora un giocatore di movimento a causa dell’espulsione del portiere, ma alla fine basta e avanza un rigore di Piancatelli per portare a casa l’intera posta. Settimana prossima big match e derby in casa del Cannara capolista.
LA SFIDA – Foligno che prende possesso del campo e del pallino del gioco praticamente da subito, ma ha poca cattiveria là davanti. Al 13’ la prima occasione interessante: palla recuperata in mezzo, Fuso avvia Krouba che stoppa al limite e prova il destro a giro che finisce alto di pochissimo alto. I Falchetti hanno il controllo della situazione ma faticano a sfondare. L’episodio che cambia la gara al 24’: lancio lungo in profondità per lo scatto di Krouba, che si ritrova avviato nella prateria praticamente a tu per tu con il portiere Cuomo, uscito fuori dall’area; l’estremo ospite tocca con le mani il tiro dell’attaccante folignate e viene inevitabilmente espulso. La sfortuna per il Cattolica San Marino vuole che in panchina non ci sia il secondo portiere: tra i pali va il difensore Zaccagni. Sul calcio di punizione dal limite battuto da Piancatelli c’è un tocco di mano in barriera. Per Trotta è calcio di rigore e dal dischetto Piancatelli non fallisce (1-0). Nel resto della prima frazione Foligno che domina l’avversario, ma è troppo lezioso al momento di andare a concludere, pur creando numerose occasioni interessanti per raddoppiare.
Anche nella ripresa i Falchetti continuano a spingere, ma si perdono al momento della conclusione. Le occasioni comunque ci sono: al 23’ bell’intervento di Zaccagni su una girata al volo di Camilli dal limite; replica dell’improvvisato portiere al 29’ in mischia su tocco ravvicinato; al 34’ invece azione personale in area di Krouba, che si porta la palla sul mancino al limite dell’area piccola, ma il tiro non prende il giro desiderato. I Falchetti ci credono al raddoppio, ma c’è sempre qualche dribbling o leziosità di troppo a metterci del suo. Nel finale ancora palle gol: Camilli fa arrivare in area a Krouba, che riesce a girarsi e a tirare sul primo palo, ma Zaccagni si salva (40’); ci prova pure Gradassi in progressione personale, ma nuovamente l’estremo ospite di giornata dice di no (45’). Nel recupero qualche piccola apprensione, ma si rimane 1-0.

FOLIGNO – CATTOLICA SAN MARINO 1-0
FOLIGNO: Rosati, Pomerani, Carocci (13’ st Kica), Fuso, Checchi, Masci, Ballerini (1’ st Massa), Qerimi (31’ st Ortolani), Krouba, Piancatelli (37’ st Gradassi), Pica (21’ st Camilli). A disp.: Pallotta, Sarro, Paglialunga, Saveri. All.: Acciarresi.
CATTOLICA SAN MARINO: Cuomo, Iannucci, Bonetti (32’ pt Matteucci, 8’ st Terenzi), Bergnesi, Reginelli, Zaccagni, Farina (34’ st Giorgi), Abouzzane (21’ st Marfella), Diotalevi, Cammarota (32’ st Romano), Intilla. A disp.: Casati, Riccio. All.: Palazzi.
ARBITRO: Trotta di Foligno (assistenti: Giovanardi di Terni – Andreani di Terni).
MARCATORI: 27’ pt rig. Piancatelli (F).
NOTE: espulso al 25’ pt Cuomo (CSM) per fallo da chiara occasione da rete. Spettatori 50 circa. Ammoniti: Masci, Massa (F), Cammarota, Reginelli (CSM). Angoli: 8-1. Recupero: 2’ pt e 5’ st.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *