news

Il Foligno concede il bis: 3-1 al Ponsacco

Non è stato facile, ma la missione è compiuta. Contro un Ponsacco in crisi nera (i toscani venivano da un punto in nove gare) il Foligno ottiene la seconda vittoria consecutiva che è una vera boccata di ossigeno per quanto riguarda la salvezza. La zona play out adesso è a 5 punti. Una gara però, come detto, non semplice e nemmeno bella: Falchi che hanno attaccato per larghi tratti, forse non brillando tantissimo: è servita tanta pazienza e due rigori di Peluso per avere la meglio sui rosso-blù.
LA SFIDA – Foligno che comincia subito all’assalto, seppur contro vento. Per la difesa toscana già c’è da fare al 6’: Gorini va a battere una punizione dall’out destro, in mezzo ottimo terzo tempo di Bagatini Marotti che chiama Fiaschi al miracolo; azione che prosegue e Colarieti da fuori prova il destro, che il portiere ospite disinnesca in due tempi. Per i primi minuti è il Foligno a gestire la situazione, ma il Ponsacco non è che sta solo a guardare. Al 21’ i ragazzi di Pagliuca si fanno vedere in ripartenza: palla gestita male dai bianco-azzurri; Noccioli stoppa e senza pensarci dai 20-25 metri fa partire un tiro rasoterra che Roani, seppur controtempo, riesce a salvare in corner. Arriviamo alla mezz’ora e da annotare un curioso siparietto: un simpatico cagnolino fa il suo ingresso in campo prima che Gorini vada a battere un corner. Una volta uscito il piccolo amico a quattro zampe si può procedere e il Foligno passa in vantaggio: Gorini fa partire dalla bandierina un bel suggerimento per la testa di Bagatini Marotti, a cui però Fiaschi dice ancora di no; sulla ribattuta però è pronto Schiaroli che segna il suo secondo gol consecutivo. Gara che sembra adesso in discesa per i bianco-azzurri, che però al 44’ incassano a sorpresa il gol del pareggio. Giabbecucci perde palla nella propria metà campo; Mazroui arriva al limite e trova libero sulla destra Lischi, che mette in mezzo; Cavallini in mischia devìa e la sfera si infila alle spalle di Roani (1-1).
Il Foligno sa che deve provare a vincere questa sfida e inizia la ripresa, stavolta a favore di vento, in attacco: al 6’ morbido filtrante di Peluso per lo scatto di Arras, che carica il sinistro e indirizza in diagonale verso la porta, ma Fiaschi in tuffo nega il 2-1. Falchi che insistono: all’ 11’ riceve palla in area Peluso, che prima si accentra poi si allarga e arma il mancino, ma sull’esterno della rete; pochi secondi dopo ancora Peluso dalla sinistra al centro per Negro, che perde l’attimo per il tiro di prima intenzione poi la difesa gli smorza la conclusione di sinistro. I bianco-azzurri giocano stabilmente nella metà campo del Ponsacco, che però riesce a salvarsi in qualche modo: Fiaschi al 23’ disinnesca in angolo un calcio di punizione di Gorini. Arriviamo al 33’ e sull’ennesima palla messa in area c’è un tocco di mano. Peletti indica il dischetto e Peluso non fallisce, spiazzando Fiaschi per il gol del 2-1. Falchi che gestiscono bene e nel recupero segnano ancora: Negro riceve palla in area e viene steso da Stoppa. Altro calcio di rigore che Peluso non fallisce, realizzando il gol del 3-1 che vale la seconda vittoria consecutiva.

Queste le dichiarazioni del tecnico del Foligno Antonio Armillei al termine del match: «Dedichiamo la vittoria a Marco Santini e Dario Trabalza, due grandi tifosi che stanno attraversando un momento difficile. Questi tre punti sono per loro. Abbiamo ottenuto un successo fondamentale per il nostro cammino. Credo che sia una vittoria meritata, anche se la partita non è stata particolarmente bella, molto condizionata dal vento. I miei ragazzi sono stati bravi ad avere pazienza: non era semplice. Sul loro gol siamo stati ingenui, poi nella ripresa abbiamo spinto con un discreto atteggiamento».

FOLIGNO – PONSACCO 3-1
FOLIGNO (4-3-1-2): Roani; Colarieti, Schiaroli, Bagatini Marotti, Giannò; Fondi, Gorini, Giabbecucci; Peluso; Arras (27’ st Rinaldi), Negro.
A disp.: Miccio, Materazzi, Petterini, Pinsaglia, Battistelli, Carocci, Piancatelli, Kuqi. All.: Armillei.
PONSACCO (3-5-2): Fiaschi; Balduini, Ferrari, Prete (40’ st Maggiari); Lischi, Mazroui, Marinai (27’ st Stoppa), Belluomini, Chelini; Cavallini (31’ st Alesso), Noccioli.
A disp.: Lista, Pelliconi, Pretato, Rustichelli, Aufiero, Djbril. All.: Pagliuca.
ARBITRO: Peletti di Crema; assistenti: Accardo di La Spezia, Pampaloni di La Spezia.
MARCATORI: 29’ pt Schiaroli (F), 44’ pt Cavallini (P), 35’ st e 47’ Peluso su rig. (F).
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti: Schiaroli, Colarieti (F), Chelini, Ferrari, Cavallini, Stoppa (P). Angoli: 8-3. Recupero: 1’ pt e 3’ st.

Giovanili: buoni risultati dal doppio impegno con il Sansepolcro

Un pareggio e una vittoria per l’Under 17 e l’Under 15 del Foligno Calcio impegnate nella doppia sfida con i pari età della Vivialtoteveresansepolcro.

Pareggio tutto sommato giusto quello maturato al “Tevere” di Sansepolcro per l’Under 17. Primo tempo in cui i Falchetti si fanno preferire. Gol del vantaggio che arriva in avvio, con Korriku sulla destra che pennella al centro un bel cross per Matteo Battistelli, che con un’ottima inzuccata fa centro. Falchetti che hanno anche delle buone opportunità per segnare, ma chiudono avanti con il minimo scarto. Nella ripresa un calo fisico favorisce il ritorno della squadra biturgense, che si butta in avanti alla ricerca del pareggio. Foligno che tiene abbastanza bene il campo e si chiude bene (in contropiede si poteva fare male con Castellani e Pucci…) ma arriva il pareggio dei bianco-neri su azione d’angolo. Da segnalare l’infortunio alla spalla a Gorgoni che lo ha costretto a recarsi all’ospedale di Arezzo in ambulanza: per lui lussazione subito messa a posto. Mercoledì (ore 14.30) recupero a Valtopina contro il Cannara.
Pronto rilancio invece della squadra Under 15 che supera per 3-1 il sempre ostico Sansepolcro. Una partita molto combattuta. Il Foligno, partito con il vento a favore, ha di fatto chiuso i giochi già nella prima mezz’ora in cui è riuscito a trovare tre reti. Apre Piermarini che va a segno in maniera un po’ fortunata: su un lancio in avanti il pallone rimbalza davanti al portiere che si fa ingannare e scavalcare; ben appostato il numero 10 bianco-azzurro che appoggia dentro. Raddoppio quasi immediato di Chiacchierini, che al limite stoppa e con un bel tiro di controbalzo la mette sotto la traversa. Arriva poi il sigillo di Rafe: azione di contropiede, palla che sbuca e l’esterno la piazza bene con il portiere in uscita. Sansepolcro che comunque non ha sfigurato nonostante il passivo. Nella ripresa ospiti all’assalto con il vento a favore. Arriva anche il gol del 3-1, ma in generale i Falchetti di Fortunati non rischiano più di tanto, con Bonomo che fa buona guardia. Ottimo successo; la prossima settimana trasferta a Santa Maria degli Angeli.

CAMPIONATO REGIONALE UNDER 17 A1, 16a giornata
SANSEPOLCRO – FOLIGNO 1-1
(Marcatore: 8’ pt M. Battistelli)
VIVIALTOTEVERESANSEPOLCRO: Mariangeli, Del Siena, Cascianini, Pasqualini, Bartolomei, Ligi, Mariotti, Marinelli, Mariucci, Boncompagni, Giovagnini. A disp.: Tomoli, Beretti, Milani, Carbonaro, Lacrimini, Testerini, Bellanti. All.: Nardin.
FOLIGNO: Pallotta, Santoni, Angelucci, Chiucchiù, Bocci, Dell’Orso, Paffarini, Korriku, Bertini, M. Battistelli, Pucci. A disp.: Sabatini, Pistoni, Giuliani, Gorgoni, Castellani, Currieri. All.: Silveri (squalificato, in panchina Baldoni).
ARBITRO: Santi di Città di Castello.

CAMPIONATO REGIONALE UNDER 15 A1, 16a giornata
FOLIGNO – SANSEPOLCRO 3-1

FOLIGNO: Bonomo, Petruccioli, Fanfaroni, Caponnetto, Memisi, Petrara, Chiacchierini, Pescetelli, Cristofani, Piermarini, Rafe. A disp.: Isaki, Settimi, Agasi, Sulohoxhaj. All.: Fortunati.
VIVIALTOTEVERESANSEPOLCRO: Vadi, Bracci, T. Mari, Bianchi, Brizzi, Bollini, Zanchi, El Motharim, Meozzi, Locchi, Carbonaro. A disp.: Mazzi, D. Mari, Fabbrichini, Petruzzi, Adress, Azizovski, Amato. All.: Fortuni.
ARBITRO: Mancini di Foligno.
MARCATORI: 2’ pt Piermarini, 7’ pt Chiacchierini, 26’ pt Rafe (F), 20’ st El Motharim (S).

La Juniores nazionale torna finalmente a vincere (2-0)

Torna finalmente al successo la Juniores Nazionale. In quel di Trestina i Falchetti di Simone Acciarresi ritrovano i tre punti (2-0) che mancavano dallo scorso 9 novembre (anche se in mezzo c’è stata una lunghissima pausa), con l’1-0 sul Cattolica San Marino. Contro i bianco-neri fanalino di coda poteva sembrare facile, ma i ragazzi di Signorelli venivano dal primo successo stagionale la settimana scorsa e la sfida poteva riservare insidie. Il Foligno ha dimostrato però di avere qualcosa in più e già dall’inizio si è visto. Prima della mezz’ora i bianco-azzurri creano già delle importanti opportunità per segnare e ci riescono anche, con Krouba che riceve una bella palla in profondità, semina il diretto avversario e a tu per tu con il portiere non fallisce. La gara però non è semplice come sembra: non appena il Foligno si siede un po’ ecco l’episodio che può cambiare l’inerzia. Viene infatti espulso Carocci per un fallo da chiara occasione da rete. Con un tempo e mezzo da giocare in inferiorità tutto può succedere. I ragazzi di Acciarresi però sono molto bravi a tenere il campo e a rischiare solo su calcio piazzato. In avvio di ripresa arriva anche il gol del raddoppio: Ballerini va a mettere sul secondo palo un bel cross su cui Checchi di testa si fa trovare pronto. Sfida che a questo punto sembra in cassaforte, ma i Falchetti non la chiudono e a 15’ dalla fine rischiano grosso: un’ incomprensione difensiva avvia un attaccante locale davanti a Rosati che non può fare altro che abbatterlo in area. Sul dischetto si presenta Sorbelli che però calcia alte le residue speranze del Trestina di riprendere i Falchetti.

TRESTINA – FOLIGNO 0-2
TRESTINA: Gabrielli, Zucchini, Aversario, Picchi, Erhabor, Masini, Benghalef, Tadi, Sorbelli, Kica, Kajmaku. A disp.: Conti, Menerello, Alaimo, Benichou, Dema, Braciglianese. All.: Signorelli.
FOLIGNO: Rosati, Sarro, Carocci, Fuso, Checchi, Battistelli, Ballerini, Qerimi (28’ st Gradassi), Krouba (15’ st Camilli), Piancatelli (1’ st Ortolani), Massa (21’ st Bevilacqua). A disp.: Sabatini, Pomerani, Masci, Pica. All.: Acciarresi.
ARBITRO: Nicchi di Gubbio; assistenti: Panfili di Gubbio, Cannoni di Città di Castello.
MARCATORI: Krouba, Checchi (F). Note: espulso Carocci (F); Sorbelli (T) sbaglia un calcio di rigore.

Foligno-Ponsacco: i precedenti

Tre incroci per il Foligno con il Ponsacco tra le mura amiche. Dopo il pareggio per 1-1 nella stagione 1988/89, sono arrivate in tempi molto recenti due belle vittorie. Nella Serie D 2014/15 i Falchi di Favilla prevalsero per 3-2: avanti per 2-0 con Urbanelli (14′) e Monaco (30′), subirono il ritorno dei toscani (Granito su rigore al 43′ e Brega al 63′) dopo essere rimasti in dieci uomini; Gabriele Fondi all’ 81′ realizzò il gol del 3-2. L’anno successivo la squadra di Giunti travolse i rosso-blù per 3-0: in rete Di Paola (48′) e Napolano (51′ e 64′).

FOLIGNO-PONSACCO: I PRECEDENTI

STAGIONE CATEGORIA PRECEDENTE
1988/89 INTERREGIONALE FOLIGNO-MOB. PONSACCO 1-1
2014/15 SERIE D FOLIGNO-PONSACCO 3-2
2015/16 SERIE D FOLIGNO-PONSACCO 3-0

Foligno Calcio: programma impegni 18-22 gennaio

Di seguito il programma completo delle formazioni agonistiche del Foligno Calcio.

  • CAMPIONATO SERIE D girone E, 20a giornata: FOLIGNO CALCIO – PONSACCO, domenica 19 gennaio 2020 ore 14.30, stadio comunale “Enzo Blasone” (Via Monte Cucco – Foligno). ARBITRO: Stefano Peletti di Crema; assistenti: Lorenzo Accardo di La Spezia, Gianluca Pampaloni di La Spezia.
  • CAMPIONATO JUNIORES NAZIONALE girone F, 14a giornata: SPORTING CLUB TRESTINA – FOLIGNO CALCIO, sabato 18 gennaio 2020 ore 14.30, impianto comunale “Lorenzo Casini” (Via Lambruschini – Trestina). ARBITRO: Giulio Nicchi di Gubbio; assistenti: Dario Panfili di Gubbio, Andrea Cannoni di Città di Castello.
  • CAMPIONATO UNDER 17 REGIONALE A1, 16a giornata: VIVIALTOTEVERESANSEPOLCRO – FOLIGNO CALCIO, domenica 19 gennaio 2020 ore 10.30, impianto comunale “Tevere” (Via Tevere – Sansepolcro). ARBITRO: Daniele Santi di Città di Castello.
  • CAMPIONATO UNDER 17 REGIONALE A1, 14a giornata (recupero): CANNARA – FOLIGNO CALCIO, mercoledì 22 gennaio 2020 ore 14.30, impianto comunale di Valtopina (Via Santa Cristina – Valtopina). ARBITRO: da designare.
  • CAMPIONATO UNDER 15 REGIONALE A1, 16a giornata: FOLIGNO CALCIO – VIVIALTOTEVERESANSEPOLCRO, domenica 19 gennaio 2020 ore 9.30, impianti sportivi di Corvia – sintetico (Via Monte Prefoglio – Foligno, loc. Corvia). ARBITRO: Tommaso Mancini di Foligno.

Quattro Under 15 convocati al raduno territoriale Rappresentativa U15 LND

I ragazzi del Foligno Calcio sempre al centro dell’ attenzione. Dopo i 2004 Andrea Battistelli e Marco Bevilacqua, fari puntati adesso su alcuni elementi dell’Under 15 di Giordano Fortunati. Nell’ambito del Progetto Giovani LND, il Sig. Roberto Chiti (Allenatore Rappresentativa Nazionale Dilettanti Under 15) in collaborazione con i Referenti Tecnici Regionali di Toscana, Marche, Umbria, Campania, Sardegna, Lazio, Abruzzo e Molise, ha infatti convocato quattro calciatori dell’Under 15 del Foligno Calcio per un raduno territoriale che si terrà martedì 21 gennaio a Roma. I giovani bianco-azzurri interessati sono Omar Bonomo (’05), Michele Petrara (’06), Matteo Caponnetto (’05) e Tommaso Piermarini (’05): il ritrovo è previsto alle ore 13.00 presso il Centro Sportivo “Torre Angela” sito in Via Amico Aspertini 78, Roma. Di seguito, amichevole a ranghi contrapposti. In bocca al lupo ai nostri ragazzi!

Si ricorda, inoltre, ai calciatori interessati che dovranno portare la Carta di identità, la tessera sanitaria, gli indumenti da gioco (sarà fornita solo la pettorina) e una copia del certificato medico di idoneità all’attività sportiva agonistica in corso di validità ai sensi delle normative vigenti, senza il quale non sarà possibile prendere parte all’attività del raduno. Si rappresenta che la mancata partecipazione di un calciatore all’attività della Rappresentativa di Lega, comporterà l’applicazione delle sanzioni previste dall’art.76 delle N.O.I.F.

Per ogni ulteriore informazione contattare la Segreteria Rappresentative Nazionali della Lega Nazionale Dilettanti ai n. 0632822035 – 335/7681438 email: rappresentative.nazionali@lnd.it

U15 nazionale 20.01.21

Giudice Sportivo del 15/01

Questi i provvedimenti adottati dal Giudice Sportivo verso i giocatori del Foligno Calcio riportati nel Comunicato Ufficiale n. 82 del 15 gennaio 2020 (Serie D); nel n. 47 del 15 gennaio 2020 (Juniores) del Dipartimento Interregionale e n. 100 del 15 gennaio 2020 del Comitato Regionale Umbria.

SERIE D

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN AMMONIZIONE (V INFR): SETTIMI TOMMASO

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR): COLARIETI LORENZO

AMMONIZIONE (II INFR): GIABBECUCCI FEDERICO

JUNIORES NAZIONALE

AMMONIZIONE (I INFR): ROSATI LORENZO

UNDER 17 REGIONALE A1

AMMONIZIONE (I INFR): BATTISTELLI MATTEO

UNDER 15 REGIONALE A1

AMMONIZIONE (II INFR): RAFE FAVOUR

Trofeo “Miglior Falchetto Pixe”: tappa a Schiaroli

Lorenzo Schiaroli è stato giudicato il “Miglior Falchetto Pixe!” nell’ultima gara di campionato al Blasone fra Foligno e Grosseto. Il difensore biancoazzurro, grazie alla sua buona prestazione ed al gol che ha decretato la vittoria dei falchetti, entra di diritto nella speciale classifica del trofeo. Al secondo posto della quindicesima tappa del campionato si è classificato Lorenzo Colarieti, uno dei giocatori più concreti nell’ultima gara. Sono questi i falchetti  che si sono ritagliati un ruolo da protagonisti nel trofeo “Miglior Falchetto Pixe! ” stagione 2019-2020. Il trofeo in questa stagione è stato organizzato dai giornalisti della sala stampa dello stadio Blasone di Foligno, in collaborazione con l’Ussi (Unione Stampa Sportiva Italiana) e l’emittente radiofonica Rgu. Questa settimana hanno votato il “Miglior Falchetto Pixe!” anche i tifosi del Foligno Calcio,  usando come strumento WhatsApp (cell. 3661555014), in occasione della trasmissione “Il nido del Falco”,  andata in onda su Rgu. La classifica aggiornata del trofeo “Miglior Falchetto Pixe!”  vede al primo posto Peluso con 13 preferenze; secondo posto Colarieti con 11 preferenze; terzo posto Fondi con 7; quarto posto Giannò e Settimi con 6 preferenze;  quinto posto Bagatini Marotti con 5 preferenze; sesto posto Roani con 4 preferenze; settimo posto Petterini e Schiaroli con 3 preferenze;  ottavo posto Arras e Negro con una preferenza.

Foto Marco Cardinali

“Giovani Di Valore”: Foligno ancora secondo alla 17a giornata

Il Dipartimento Interregionale ha pubblicato le classifiche provvisorie di “Giovani D Valore”, la speciale iniziativa che premia le società più virtuose nell’utilizzo dei calciatori under oltre la quota prevista dal regolamento. Di seguito la graduatoria del girone E aggiornata alla 17ª giornata di campionato:

IL COMUNICATO 

La Lega Nazionale Dilettanti destinerà ben 450.000 euro ai club che dalla 1^ alla 28^ giornata avranno schierato nell’undici titolare, oltre i quattro previsti da regolamento, giocatori classe 1999, 2000, 2001, 2002 e 2003. Per ognuno di questi (con maggior attenzione a quelli provenienti dai vivai) sarà assegnato un punteggio che genererà a fine anno una speciale classifica: le prime tre squadre di ogni girone riceveranno rispettivamente 25.000, 15.000 e 10.000 euro.

REGOLAMENTO

Finalmente! Foligno di grinta e carattere: Grosseto al tappeto (1-0)

È il 39’ del secondo tempo quando Schiaroli, in mischia su una punizione di Gorini, realizza la rete che mette fine alla maledizione del “Blasone”, dove il Foligno non vinceva dal 5 ottobre. I Falchi rialzano la testa dopo tre ko consecutivi che avevano risucchiato gli uomini di Armillei nei bassifondi della classifica. Tre punti vitali quelli arrivati contro il Grosseto, secondo in classifica e reduce da 9 risultati utili di fila con 21 punti all’attivo. Una prestazione molto positiva sia dal punto di vista del gioco che del carattere dei bianco-azzurri, che hanno meritato il successo dopo le tante critiche dei giorni scorsi.
LA SFIDA – Rispetto alle precedenti uscite l’approccio del Foligno, oggi privo di Peluso e Petterini, è sicuramente migliore. Squadra più determinata e cattiva, che cerca di prendere in mano l’iniziativa nonostante di fronte ci sia la seconda della classe. Sei giri di lancette e i Falchi hanno una grandissima occasione per portarsi in vantaggio. Bella palla riconquistata sulla trequarti, Negro vede sulla sua destra l’inserimento in area di Rinaldi e lo serve; l’ex Matelica tira a botta sicura ma sulla sua strada trova la grande risposta di Barosi. Foligno che continua a lottare in campo e al 17’ ha un’altra bella palla gol: la mattonella per Gorini sembra essere quella favorevole, ma il suo calcio di punizione sorvola la traversa. La sfida è piacevole, tra due squadre che non si risparmiamo. Il Grosseto di fatto non crea particolari pericoli dalle parti di Roani, ma quando i maremmani si proiettano in avanti la difesa bianco-azzurra avverte la pressione e con qualche affanno riesce a metterci una pezza. Primo tempo a reti inviolate.
Inizia il secondo round e il Grosseto si fa subito vivo in maniera molto insidiosa: da corner, pallone che arriva al limite dove Boccardi si coordina perfettamente e con un esterno destro a mezz’altezza indirizza verso la porta, ma Roani nega il vantaggio ai bianco-rossi con un grande tuffo (2’). Presagi di una ripresa di sofferenza? Nemmeno per idea. Il Foligno interpreta il match molto meglio dei toscani, apparsi decisamente sotto tono (anche per ammissione del tecnico, l’ex Lamberto Magrini); i Falchi fanno la loro bella partita, prendendosi la scena ma sbagliando un po’ troppo al momento dell’ultimo passaggio. Al 15’ nemmeno la fortuna assiste i ragazzi di Armillei: Fondi va di prepotenza su un pallone allungato da Giabbecucci e lascia partire un forte tiro; sfera che sbatte sulla parte interna della traversa e poi sulla riga (o oltre? La sensazione è che fosse gol…Palla alla moviola). I Falchi non smettono di crederci: al 23’ sponda di Negro e lancio in avanti per Arras, bravo a scattare ma che forse si allarga troppo, così il suo diagonale Barosi può respingerlo senza troppi patemi. La sfida rimane sempre aperta ma come spirito a farsi preferire è sempre la squadra di casa, nonostante il prevedibile calo finale di energie. Il colpo di coda, però, è in agguato e arriva al 39’. Punizione guadagnata da Colarieti sulla trequarti, versante destro, che Gorini fa spiovere al centro sul secondo palo; nella mischia la deviazione vincente è quella di Schiaroli. “Blasone” che esplode e Foligno che vola sulle ali dell’entusiasmo. Al 40’ Barosi alza in angolo il fendente da fuori di Giabbeccucci; dal corner Settimi gira perfettamente di testa, sfiorando di un soffio il 2-0. Nel recupero assalto del Grosseto e brividi per i bianco-azzurri: al 92’, su palla calciata da corner, il gigante Gorelli salta più in alto di tutti; Roani la tocca quel tanto che basta per mandare sulla traversa; la sfera rimbalza sulla linea, danza davanti alla porta e il batti e ribatti è infine risolto da Fondi che spazza via il pericolo. Il Foligno torna così a gioire. Finalmente.

Queste le dichiarazioni del tecnico del Foligno Antonio Armillei al termine del match: «Ci siamo ripresi il “Blasone”. Un grande risultato che arriva dopo una grande prestazione. Il successo è meritato. Fino al gol non eravamo stati fortunati: le occasioni migliori le abbiamo avute noi. I ragazzi hanno affrontato una grande squadra mettendo la cattiveria e la determinazione necessaria. Finalmente ho visto una squadra protagonista sul campo».

FOLIGNO – GROSSETO 1-0
FOLIGNO (4-3-1-2): Roani; Colarieti, Schiaroli, Bagatini Marotti, Giannò; Fondi, Gorini, Giabbecucci; Rinaldi (34’ st Settimi); Negro, Arras.
A disp.: Miccio, Materazzi, Pinsaglia, Battistelli, Fiki, Carocci, Kuqi, Piancatelli. All.: Armillei.
GROSSETO (4-3-1-2): Barosi; Raimo, Gorelli, Ciolli, Milani; Cretella (32’ st Polidori), Fratini (27’ st Viligiardi), Sersanti (40’ st Pierangioli); Boccardi (18’ st Giunta); Moscati, Galligani (18’ st Giani).
A disp.: Nunziatini, Castellazzi, Ravanelli, Villani. All.: Magrini.
ARBITRO: Di Cicco di Lanciano; assistenti: Cesarano di Castellammare di Stabia, Dell’Arciprete di Vasto.
MARCATORI: 39’ st Schiaroli (F).
NOTE: spettatori 300 circa. Ammoniti: Gorelli (G), Giabbecucci (F), Sersanti (G), Fratini (G), Colarieti (F), Giani (G), Milani (G), Ciolli (G), Settimi (F). Angoli: 3-5. Recupero: 1’ pt e 4’ st