news

Coronavirus: sospesa tutta l’attività

FOLIGNO CALCIO SSDARL comunica che, in seguito al DPCM del 9 marzo e al C.U. 273 in cui viene interrotta l’attività sportiva fino al 3 aprile dato l’aggravarsi dell’emergenza COVID-19, sono sospesi gli allenamenti di Prima Squadra, Juniores nazionale e di tutto il Settore Giovanile. La Prima Squadra rimarrà ferma fino al 16 marzo; nel fine settimana si aggiorneranno i propri tesserati su quando sarà possibile la ripresa dell’attività. Per quanto concerne le squadre giovanili agonistiche (Juniores, Under 17, Under 15), la società valuterà il caso di riprendere gli allenamenti a partire dal 24 marzo, sempre in ottemperanza comunque alle regole imposte dal DPCM. Scuola Calcio (Esordienti e Pulcini) ferma fino al 3 aprile.

Emergenza Coronavirus: ferme Prima Squadra e Juniores

Dopo gli annunci nei giorni scorsi sullo stop ai gironi B, C, D e F, la 27ª giornata di Serie D prevista per questo weekend è stata rinviata interamente a data da destinarsi. Non scenderà quindi in campo il Foligno Calcio, che sarebbe stato impegnato nella trasferta di Monterosi. La decisione è stata presa dal Dipartimento Interregionale, che ha disposto anche l’annullamento dei recuperi programmati dall’11 marzo all’1 aprile (un nuovo calendario sarà comunicato la prossima settimana), segue le indicazioni del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo in merito al contenimento della diffusione del coronavirus.

Nello specifico si è considerato che, vista l’imminenza delle gare, le associazioni e le società sportive non avessero il tempo tecnico necessario per effettuare i controlli ai propri tesserati così come richiesto dall’art 1 lettera C del DPCM.

Il 15 marzo era prevista una sosta del campionato; Foligno che quindi tornerebbe in campo (usiamo il condizionale in attesa di conoscere ulteriori sviluppi e provvedimenti) il 22 marzo al “Blasone” contro il Follonica Gavorrano, probabilmente a porte chiuse come stabilisce il DPCM del 4 marzo.

JUNIORES – Rinviata anche la gara Foligno-Cannara della 10a giornata di ritorno prevista sabato 7 marzo; il Dipartimento aveva fissato per sabato 14 il recupero in casa del San Marino e lo slittamento delle altre due giornate al 21 e 28 marzo, ma il Comunicato odierno ha annullato tutto.

Si attendono novità relative ad Allievi e Giovanissimi.

Giudice Sportivo del 04/03

Questi i provvedimenti adottati dal Giudice Sportivo verso i giocatori del Foligno Calcio riportati nel Comunicato Ufficiale n. 108 del 4 marzo 2020 (Serie D).

SERIE D

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN AMMONIZIONE (V INFR): BAGATINI MAROTTI TULIO

AMMONIZIONE (VII INFR): PELUSO MAURIZIO

Trofeo “Miglior Falchetto Pixe”: Settimi il migliore con il Cannara

Tommaso Settimi è stato giudicato il “Miglior Falchetto Pixe!” nel derby di domenica scorsa perso dai falchetti contro il Cannara per 2-1. Il centrocampista biancoazzurro, grazie alla sua buona prestazione, che non ha sortito gli effetti sperati, conquista la seconda posizione nella speciale classifica del trofeo. Al secondo posto della ventiseiesima tappa del “Miglior Falchetto Pixe!” si è classificato il portierino Lorenzo Roani, uno dei migliori giocatori biancoazzurri delle ultime gare. Sono questi i falchetti che si sono ritagliati un ruolo da protagonisti nel trofeo “Miglior Falchetto Pixe! ” stagione 2019-2020. Il trofeo in questa stagione è stato organizzato dai giornalisti della sala stampa dello stadio Blasone di Foligno, in collaborazione con l’Ussi (Unione Stampa Sportiva Italiana) e l’emittente radiofonica Rgu. Questa settimana hanno votato il “Miglior Falchetto Pixe!” anche i tifosi del Foligno Calcio, usando come strumento WhatsApp (cell. 3661555014), in occasione della trasmissione “Il nido del Falco”, andata in onda su Rgu. La classifica aggiornata del trofeo “Miglior Falchetto Pixe!” vede al primo posto Peluso con 22 preferenze; secondo posto Settimi con 14 preferenze; terzo posto Colarieti 12 preferenze; a seguire Fondi e Roani con 11 preferenze; Giannò con 6 preferenze; Bagatini Marotti con 5 preferenze; Petterini, Schiaroli, Gorini con 3 preferenze; Arras e Negro una sola preferenza.

Occasioni sprecate e un rigore molto dubbio: il Foligno cede al Cannara (1-2)

Il Foligno interrompe la sua serie positiva cedendo in casa 2-1 nel derby con il Cannara. Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca e tanti motivi di recriminazione: innanzitutto le belle occasioni sprecate; ma in particolare si pensa al calcio di rigore del vantaggio ospite che ha lasciato quantomeno perplessi un po’ tutti nell’ambiente bianco-azzurro. Un episodio che ha indirizzato decisamente il match dalle parti del Cannara. Mettici poi che gli ospiti hanno saputo ben irretire la manovra offensiva del Foligno (soprattutto con un preciso utilizzo della tattica del fuorigioco) ed ecco confezionato questo ko alla fine immeritato.
LA SFIDA – Buon avvio del Foligno: i Falchi provano a prendere in mano il match mentre il Cannara sta guardingo. La prima occasione la creano proprio i padroni di casa ed è davvero ghiotta: al 15’ bel lancio di Rinaldi per Negro che scatta con il tempo giusto; l’attaccante campano si presenta in area ma al momento clou trova la grande risposta del portiere cannarese Lori. Gara che rimane interessante ed anche il Cannara comincia a prendere coraggio. Al 20’ Moracci andando a battere un calcio d’angolo mira direttamente all’ incrocio sul secondo palo: Roani con un grande colpo di reni salva, anticipando anche Ubaldi ben appostato. Risposta bianco-azzurra al 22’: Settimi addomestica bene sulla destra, fa arrivare in maniera pregevole a Rinaldi in area, scarico indietro per Peluso che non centra di poco la porta dal limite. La sostanza è che il Foligno forse fa più gioco, ma davanti il Cannara (particolarmente abile a mettere in fuorigioco Negro e Peluso) risulta particolarmente insidioso quando trova lo spunto. Per due volte dopo la mezz’ora trema il “Blasone”. Al 33’ Bazzoffia sfonda sulla destra, mette in mezzo in area piccola dove Ubaldi arpiona e in un fazzoletto di campo si gira, ma la forte conclusione a incrociare sfila a lato. Al 38’ invece Ubaldi supera Giannò sempre sulla corsia di destra e mette forte sul secondo palo; la palla filtra e arriva a Mercuri, su cui Roani compie una grande parata poi Bagatini completa l’opera spazzando in angolo. Chiusura di tempo invece con i bianco-azzurri particolarmente attivi. Proprio negli ultimi scampoli arriva una palla gol molto interessante, con Peluso che scatta in posizione regolare sul suggerimento di Settimi, ma il destro dell’attaccante è troppo strozzato e muore sul fondo (45’).
Inizia la ripresa subito con un episodio da moviola: al 4’ Bazzoffia si allunga il pallone sullo scatto provando a seminare Colarieti; la sfera è inesorabilmente destinata sul fondo, attaccante e difensore vengono a contatto e per Moretti di Valdarno è rigore, tra le convinte proteste del Foligno e lo stupore del pubblico presente. Quarto penalty in due gare per gli uomini di Alessandria. Moracci fa centro e porta avanti i rosso-blù (0-1). La reazione del Foligno c’è e al 10’ potrebbe portare al pareggio in un’azione rocambolesca. Lancio filtrante per Negro su cui l’assistente Cirio sbandiera, ma il direttore di gara lascia proseguire, probabilmente sbagliando anche in questo caso: la difesa del Cannara è colta di sorpresa, l’attaccante bianco-azzurro supera anche Lori, ma tergiversa troppo al momento del tiro e alla fine viene murato sulla linea per il disappunto del pubblico di casa che non la prende affatto bene. Falchi che spingono, ma il Cannara si chiude bene: al 24’ Peluso tenta la sorte su punizione, ma la conclusione è alta; poco prima sempre Peluso aveva innescato Arras allo scatto, ma la punta sarda ha perso l’attimo al limite. Gli ospiti sono sempre in agguato e al 26’ trovano il raddoppio in maniera molto cinica, sfruttando una palla gestita malissimo sulla tre-quarti dai padroni di casa: Ubaldi supera in velocità Giannò e appoggia morbidamente in rete alle spalle di Roani. Lo 0-2 è una mazzata per il morale di un Foligno generoso e determinato almeno a cercare il pareggio. Al 36’ potrebbe anche arrivare il tris, ma Falomi, servito dal fondo e sempre dalla destra, in girata manca davvero di pochissimo la porta. Foligno che prova a salvare l’onore con un sinistro di Peluso al volo al 43’, ma del gol c’è solo l’illusione. Per la rete della bandiera bisogna aspettare il 95’, con Negro che stavolta trova la zampata giusta di sinistro in diagonale su sponda di un compagno. Il primo acuto della punta folignate è però inutile.

Queste le dichiarazioni del direttore sportivo del Foligno Michele Cuccagna al termine del match: «Secondo me abbiamo giocato un’ottima partita: sicuramente non siamo stati bravi a sfruttare le occasioni create. Sicuramente quello che più ha influito è il rigore dato al Cannara. È follia: la palla stava uscendo, se già non era finita sul fondo, e Bazzoffia non ci sarebbe mai arrivato. È qualcosa di impensabile. Nessuno vuole piangere, ma quello che si è visto oggi è incredibile. Complimenti al Cannara, ma oggi gli episodi hanno pesato, compresi quelli che abbiamo sbagliato noi. Per questo dobbiamo migliorare sotto porta. Negro? Non dobbiamo buttare la croce addosso a nessuno. Ci sta dando una grossa mano e speriamo che il gol di oggi, anche se inutile, lo abbia sbloccato».

FOLIGNO – CANNARA 1-2
FOLIGNO (4-3-1-2): Roani; Colarieti (44’ st Pinsaglia), Bagatini Marotti, Petterini, Giannò; Settimi (44’ st Kuqi), Fondi, Giabbecucci (19’ st Arras); Rinaldi; Peluso, Negro.
A disp.: Miccio, Battistelli, Carocci, Fiki, Fuso, Piancatelli. All.: Armillei.
CANNARA (3-5-2): Lori; Cerboni, Moracci, Filosa; Corrado, De Feo, Grazioso (30’ st De Sanctis), Mercuri (16’ st Bagnolo), Camilletti; Ubaldi (34’ st Falomi), Bazzoffia (38’ st Vicaroni).
A disp.: Bazzucchi, Ricci, Giorni, Pagliarini, Frustini. All.: Alessandria.
ARBITRO: Moretti di Valdarno; assistenti: Cirio di Savona, Isolabella di Novi Ligure.
MARCATORI: 5’ st rig. Moracci, 26’ st Ubaldi (C), 50’ st Negro (F).
NOTE: spettatori 500 circa. Ammoniti: Peluso (F), Grazioso (C), Bagnolo (C), Bagatini Marotti (F), Camilletti (C). Angoli: 4-5. Recupero: 2’ pt e 5’ st.

Con il Cannara in campo con la “maglia storica”

Domenica contro il Cannara il Foligno Calcio scenderà in campo con una divisa speciale: in questi giorni, infatti, cade l’anniversario della prima gara ufficiale giocata dai Falchi. Era infatti il 24 febbraio del 1929 e il Foligno esordì nella storia calcistica. Sono passati 91 anni e la Società ha deciso di raccogliere l’invito lanciato in rete e di far giocare domenica i propri calciatori con un “remake” di quella prima maglia. Già una volta era successo, in occasione dell’ 85esimo anniversario: in quell’occasione il Foligno superò 1-0 la Pianese con rete di Porricelli.

Foligno Calcio: programma impegni 29 febbraio – 1 marzo

Di seguito il programma completo delle formazioni agonistiche del Foligno Calcio.

  • CAMPIONATO SERIE D girone E, 26a giornata: FOLIGNO CALCIO – CANNARA, domenica 1 marzo 2020 ore 14.30, stadio comunale “Enzo Blasone” (Via Monte Cucco – Foligno). ARBITRO: Simone Moretti di Valdarno; assistenti: Michele Cirio di Savona, Ettore Walter Isolabella di Novi Ligure.
  • CAMPIONATO JUNIORES NAZIONALE girone F, 20a giornata: CATTOLICA SAN MARINO – FOLIGNO CALCIO, RINVIATA.
  • CAMPIONATO UNDER 17 REGIONALE A1: CAMPIONATO IN SOSTA.
  • CAMPIONATO UNDER 15 REGIONALE A1: CAMPIONATO IN SOSTA.

Foligno-Cannara: i precedenti

Torna al “Blasone” il derby con il Cannara, che non si giocava dalla stagione 2001/2002 in Eccellenza: allora i Falchi di Luciano Marini si imposero per 3-0 con la doppietta di Volpi (21′ e 58′) e la rete di Falanga (92′). L’anno prima terminò 2-2 (per il Foligno in rete Romeo e Badini). Nel bilancio generale, premesso che negli archivi manca un risultato, si contano tre vittorie bianco-azzurre, cinque pareggi e un solo successo cannarese.

FOLIGNO – CANNARA: I PRECEDENTI (dati tratti dal libro “Foligno Calcio la Squadra del Cuore” di A. Bianchini)

STAGIONE CAMPIONATO PRECEDENTE
1949/50 PRIMA DIVISIONE FOLIGNO-CANNARA non disp.
1974/75 SERIE D FOLIGNO-CANNARA 2-0
1976/77 PROMOZIONE FOLIGNO-CANNARA 2-1
1977/78 PROMOZIONE FOLIGNO-CANNARA 0-0
1978/79 PROMOZIONE FOLIGNO-CANNARA 2-2
1979/80 PROMOZIONE FOLIGNO-CANNARA 0-0
1994/95 ECCELLENZA FOLIGNO-CANNARA 0-2
1995/96 ECCELLENZA FOLIGNO-CANNARA 0-0
2001/02 ECCELLENZA FOLIGNO-CANNARA 2-2
2002/03 ECCELLENZA FOLIGNO-CANNARA 3-0

Trofeo “Miglior Falchetto Pixe”: Roani il migliore ad Albano

Lorenzo Roani è stato giudicato il “Miglior Falchetto Pixe!” nella gara vinta dai falchetti per 1-0 ad Albano laziale. Il portierino biancoazzurro, grazie alla sua buona prestazione, alle belle parate che hanno portato la squadra folignate alla vittoria con l’Albalonga, consolida la sua posizione(quarto posto) nella speciale classifica del trofeo. Al secondo posto della venticinquesima tappa del “Miglior Falchetto Pixe!” si è classificato Tommaso Settimi, uno dei migliori giocatori nelle ultime gare. Sono questi i falchetti che si sono ritagliati un ruolo da protagonisti nel trofeo “Miglior Falchetto Pixe! ” stagione 2019-2020. Il trofeo in questa stagione è stato organizzato dai giornalisti della sala stampa dello stadio Blasone di Foligno, in collaborazione con l’Ussi (Unione Stampa Sportiva Italiana) e l’emittente radiofonica Rgu. Questa settimana hanno votato il “Miglior Falchetto Pixe!” anche i tifosi del Foligno Calcio, usando come strumento WhatsApp (cell. 3661555014), in occasione della trasmissione “Il nido del Falco”, andata in onda su Rgu. La classifica aggiornata del trofeo “Miglior Falchetto Pixe!” vede al primo posto Peluso con 22 preferenze; secondo posto Colarieti con 12 preferenze; terzo posto Fondi e Settimi con 11 preferenze; a seguire Roani con 10 preferenze; Giannò con 6 preferenze; Bagatini Marotti con 5 preferenze; Petterini, Schiaroli, Gorini con 3 preferenze; Arras e Negro una preferenza.

Foligno-Cannara: sarà giornata bianco-azzurra

In occasione della gara Foligno-Cannara (Serie D, 26a giornata) di domenica prossima, 1 marzo, in programma allo stadio “Enzo Blasone” di Foligno alle ore 14.30, è stata indetta la “Giornata Bianco-Azzurra”. Pertanto, per questa gara, NON SARANNO VALIDI GLI ABBONAMENTI e per accedere allo stadio sarà necessario acquistare il biglietto.

I prezzi sono di € 12,00 per la Tribuna Coperta e € 10,00 per la Gradinata.

Sono attive le prevendite da ieri, martedì 25 febbraio, nei punti vendita: Forno Santarelli (Via Col di Lana), edicola di Porta Romana, edicola Foro Boario (Via dei Mille).