news

Positiva esperienza in Rappresentativa U16 LND per Andrea Battistelli

Bellissima esperienza per il giovane Andrea Battistelli. Il difensore classe 2004 da lunedì fino al oggi è stato impegnato con la Rappresentativa Under 16 LND allenata da Antonio Albanese. La selezione si è radunata a Oristano e ha svolto una tre giorni molto intensa, in cui ha sostenuto anche una amichevole con la rappresentativa pari età della Sardegna. Andrea ha avuto così modo di mettere in mostra le qualità che lo hanno portato, a soli 15 anni, ad essere in pianta stabile nella Prima Squadra.  

Giudice Sportivo del 13/11

Questi i provvedimenti adottati dal Giudice Sportivo verso i giocatori del Foligno Calcio riportati nel Comunicato Ufficiale n. 51 del 13 novembre 2019 (Serie D); nel n. 24 del 13 novembre 2019 (Juniores) del Dipartimento Interregionale e n. 68 del 13 novembre 2019 del Comitato Regionale Umbria.

SERIE D

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)

AMMONIZIONE (III INFR): ARRAS DAVIDE

AMMONIZIONE (I INFR): GIABBECUCCI FEDERICO

JUNIORES NAZIONALE

AMMONIZIONE (II INFR): MASCI GABRIEL, MASSA CHRISTIAN

AMMONIZIONE (I INFR): ORTOLANI NICOLO’

UNDER 17 A1

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR): KORRIKU EVIO

AMMONIZIONE (I INFR): BERTINI FILIPPO

UNDER 15 A1

AMMONIZIONE (III INFR): CAPONNETTO MATTEO

Il Foligno torna a sorridere: blitz 2-1 in casa del Follonica Gavorrano

Successo importantissimo del Foligno che, con una grande prova di carattere, si impone per 2-1 in casa del Follonica Gavorrano e sale a quota 17 punti in classifica. Dopo quattro turni (tre sconfitte e un pareggio) sono tre punti che valgono tantissimo, soprattutto per il morale, dando una bella iniezione di autostimo. Sotto 1-0 al 45’, i Falchi nella ripresa hanno costruito una bella rimonta grazie alle reti di Arras e al rigore di Peluso nel recupero. Merito ai bianco-azzurri che non hanno mai smesso di crederci.
LA SFIDA – Una partita estremamente equilibrata quella del “Malservisi Matteini”, con le due squadre che giocano bene ma non riescono a pungersi per i primi minuti. Il primo acuto lo suona la squadra padrona di casa: sull’ultimo di quattro corner consecutivi Brega in area trova la deviazione di testa, ma Roani è molto attento e dice di no sul suo palo (24’). Il centravanti del Follonica Gavorrano però 10’ dopo non perdona. Azione che si sviluppa sulla sinistra, con Pietro Carcani che va al traversone, trovando Brega sottomisura libero da marcature. L’appuntamento è troppo ghiotto e la zuccata si tramuta nell’ 1-0 per la formazione dell’ex Indiani. Foligno che prova a reagire nel finale di tempo, buttando palloni in avanti ma senza riuscire mai ad impegnare Wroblewski. Nella ripresa gli uomini di Armillei decisamente sono più vivi e incisivi. Lo dimostra l’occasione al 15’ : il portiere Wroblewski respinge una conclusione di Gorini, si origina un batti e ribatti, con il tiro di Giabbecucci prima e quello di Peluso poi che vengono respinti nella mischia, poi la difesa libera. Foligno, che adesso pressa ed attacca con continuità: al 21’ Buonaventura conclude alto sopra la traversa una bella azione avviata da Gorini e proseguita con un cross di Pinsaglia. Il gol del pareggio dei bianco-azzurri pare nell’aria. Infatti, puntuale arriva al 26’: Gorini va a battere il quarto corner di fila, la sfera arriva in area a un liscio di un difensore ospite permette ad Arras, neo entrato, di agganciare e in diagonale infilare l’ 1-1. Il Foligno ci crede alla possibile impresa: al 33’ Peluso con un tiro da fuori sfiora il bersaglio grosso. Il Follonica Gavorrano pare non averne più e la squadra di Armillei prova ad approfittarne, trovando nel finale l’episodio decisivo. Al 91’ infatti Peluso, defilato, viene atterrato in area da Ferraresi in maniera decisamente ingenua. L’arbitro decreta inevitabilmente il calcio di rigore in favore dei Falchi. Dal dischetto si presenta Peluso che non fallisce, spiazzando l’estremo difensore locale. È il match point: Foligno che espugna Gavorrano e torna finalmente a sorridere.

FOLLONICA GAVORRANO – FOLIGNO 1-2
FOLLONICA GAVORRANO (4-3-3): Wroblewski; Ferrante (35’ st Ferraresi), Grifoni, Bruni, P. Carcani; Conti, Berardi, Pardera (1’ st Lepri); Lombardi, Brega, Lamioni (29’ st Vanni).
A disp.: N. Carcani, Galvanio, Dell’Aquila, Lepri, Costanzo, Fracassini. All.: Indiani.
FOLIGNO (3-5-2): Roani; Schiaroli (23’ st Arras), Petterini, Tulhao; Pinsaglia (37’ st Colarieti), Fondi (12’ st Pettinelli), Gorini, Giabbecucci, Giannò; Peluso, Buonaventura (41’ st Settimi).
A disp.: Miccio, Materazzi, Pagliarini, Fiki, Kuqi. All.: Armillei.
ARBITRO: Fantozzi di Civitavecchia (assistenti: Vitale di Salerno – Longobardi di Castellammare di Stabia).
MARCATORI: 34’ pt Brega (FG), 26’ st Arras, 46’ st rig. Peluso (F).
NOTE: ammoniti Grifoni, Lepri, Conti (FG), Gorini, Giabbecucci, Arras (F).

Altra doppietta di vittorie per Under 17 e Under 15

Doppietta di vittorie per le formazioni giovanili agonistiche bianco-azzurre questa mattina. Gli Under 17 di Cristiano Silveri si sbarazzano per 3-0 del Castiglione del Lago e conquistano la seconda vittoria interna di fila. Falchetti che non hanno avuto un atteggiamento eccezionale all’inizio (anche se va detto che gli avversari praticamente non hanno mai impegnato seriamente Sabatini in tutto il match): l’ 1-0 arriva di testa con Bevilacqua da schema su corner verso la fine del primo tempo. Nella ripresa Foligno che viene fuori anche atleticamente: nel momento di massima pressione ospit, nei 10’ finali, arrivano le reti che arrotondano il punteggio. Due ripartenze letali, molto ben organizzate, consentono a Bertini (in formissima, 6 reti in 2 gare partendo dalla panchina…), ben messo davanti al portiere, di realizzare prima il 2-0 poi il definitivo 3-0. Falchetti che salgono a quota 14 punti.
Bel blitz poi per l’Under 15 a Castel del Piano. I ragazzi di Giordano Fortunati si impongono per 1-0, mettendo così a segno la seconda vittoria esterna consecutiva. Foligno che piazza il gol decisivo già in avvio: bello spunto di Cristofani che mette al centro un pallone su cui Rafe è tempestivo, trovando la deviazione giusta. Nella prima frazione i Falchetti hanno la supremazia territoriale e creano qualche occasione per il raddoppio, ma senza riuscire a chiuderla. Così nella ripresa c’è un po’ di sofferenza, visto che i padroni di casa premono per trovare il pareggio, ma la difesa regge bene e concede poco o nulla ai padroni di casa. Foligno che agguanta la vetta della graduatoria a 17 punti insieme a Santa Sabina, Campitello e Ducato.

CAMPIONATO REGIONALE UNDER 17 A1, 8a giornata
FOLIGNO – CASTIGLIONE DEL LAGO 3-0

FOLIGNO: Sabatini, Tugliani, Dell’Orso, Chiucchiù, Bocci, Korriku, Pucci, Gorgoni, Bevilacqua, Currieri, Paffarini. A disp.: Pallotta, La Stella, Angelucci, Santoni, Giuliani, Tizzoni, Castellani, Menichelli, Bertini. All.: Silveri.
CASTIGLIONE DEL LAGO: Hajdari, Vitella, Battaglini, Mercanti, Mencarelli, Gattobigio, Peverini, Tangorra, Veschini, Pazzaglia, Nappo. A disp.: Baldoni, Corsaro, Marinelli, Santarelli, Papini, Sordi. All.: Brachini.
ARBITRO: Liviabella di Foligno.
MARCATORI: 36’ pt Bevilacqua, 35’ e 40’ st Bertini.

CAMPIONATO REGIONALE UNDER 15 A1, 8a giornata
CASTEL DEL PIANO – FOLIGNO 0-1

CASTEL DEL PIANO: Salvi, Marconi, Ugolini, Rondolini, M. Bartoccioni, Pizzuti, Berni, Mengoni, A. Bartoccioni, Pallozzi Lavorante, Sacco. A disp.: Moretti, Breghi, Ragni, Rossi, Hodaj. All.: Patalocco.
FOLIGNO: Bonomo, Petruccioli, Chiacchierini, Caponnetto, Memisi, Petrara, Pierucci, Pescetelli, Cristofani, Piermarini, Rafe. A disp.: Salustri, Fanfaroni, Agasi, D’Atanasio, Settimi. All.: Fortunati.
ARBITRO: Mariut di Perugia.
MARCATORI: 8’ pt Rafe

Alla Juniores basta un rigore di Piancatelli per superare il Cattolica San Marino

Vittoria di misura per la Juniores nazionale sul Cattolica San Marino. I ragazzi di Acciarresi non riescono ad approfittare – un po’ come l’Atalanta in Champions con il Manchester City – che gli avversari debbano mettere in porta per oltre un’ora un giocatore di movimento a causa dell’espulsione del portiere, ma alla fine basta e avanza un rigore di Piancatelli per portare a casa l’intera posta. Settimana prossima big match e derby in casa del Cannara capolista.
LA SFIDA – Foligno che prende possesso del campo e del pallino del gioco praticamente da subito, ma ha poca cattiveria là davanti. Al 13’ la prima occasione interessante: palla recuperata in mezzo, Fuso avvia Krouba che stoppa al limite e prova il destro a giro che finisce alto di pochissimo alto. I Falchetti hanno il controllo della situazione ma faticano a sfondare. L’episodio che cambia la gara al 24’: lancio lungo in profondità per lo scatto di Krouba, che si ritrova avviato nella prateria praticamente a tu per tu con il portiere Cuomo, uscito fuori dall’area; l’estremo ospite tocca con le mani il tiro dell’attaccante folignate e viene inevitabilmente espulso. La sfortuna per il Cattolica San Marino vuole che in panchina non ci sia il secondo portiere: tra i pali va il difensore Zaccagni. Sul calcio di punizione dal limite battuto da Piancatelli c’è un tocco di mano in barriera. Per Trotta è calcio di rigore e dal dischetto Piancatelli non fallisce (1-0). Nel resto della prima frazione Foligno che domina l’avversario, ma è troppo lezioso al momento di andare a concludere, pur creando numerose occasioni interessanti per raddoppiare.
Anche nella ripresa i Falchetti continuano a spingere, ma si perdono al momento della conclusione. Le occasioni comunque ci sono: al 23’ bell’intervento di Zaccagni su una girata al volo di Camilli dal limite; replica dell’improvvisato portiere al 29’ in mischia su tocco ravvicinato; al 34’ invece azione personale in area di Krouba, che si porta la palla sul mancino al limite dell’area piccola, ma il tiro non prende il giro desiderato. I Falchetti ci credono al raddoppio, ma c’è sempre qualche dribbling o leziosità di troppo a metterci del suo. Nel finale ancora palle gol: Camilli fa arrivare in area a Krouba, che riesce a girarsi e a tirare sul primo palo, ma Zaccagni si salva (40’); ci prova pure Gradassi in progressione personale, ma nuovamente l’estremo ospite di giornata dice di no (45’). Nel recupero qualche piccola apprensione, ma si rimane 1-0.

FOLIGNO – CATTOLICA SAN MARINO 1-0
FOLIGNO: Rosati, Pomerani, Carocci (13’ st Kica), Fuso, Checchi, Masci, Ballerini (1’ st Massa), Qerimi (31’ st Ortolani), Krouba, Piancatelli (37’ st Gradassi), Pica (21’ st Camilli). A disp.: Pallotta, Sarro, Paglialunga, Saveri. All.: Acciarresi.
CATTOLICA SAN MARINO: Cuomo, Iannucci, Bonetti (32’ pt Matteucci, 8’ st Terenzi), Bergnesi, Reginelli, Zaccagni, Farina (34’ st Giorgi), Abouzzane (21’ st Marfella), Diotalevi, Cammarota (32’ st Romano), Intilla. A disp.: Casati, Riccio. All.: Palazzi.
ARBITRO: Trotta di Foligno (assistenti: Giovanardi di Terni – Andreani di Terni).
MARCATORI: 27’ pt rig. Piancatelli (F).
NOTE: espulso al 25’ pt Cuomo (CSM) per fallo da chiara occasione da rete. Spettatori 50 circa. Ammoniti: Masci, Massa (F), Cammarota, Reginelli (CSM). Angoli: 8-1. Recupero: 2’ pt e 5’ st.

Follonica Gavorrano-Foligno: i precedenti

Sfida non facile quella del Foligno a Bagno di Gavorrano contro i padroni di casa del Follonica Gavorrano allenati dall’ex Paolo Indiani. I Falchi, in tre incroci in Toscana, hanno conquistato un solo pareggio a fronte di due sconfitte. Nella Seconda Divisione di Lega Pro 2012/13 finì 1-1: i bianco-azzurri di Monaco passarono in vantaggio con Balistreri al 13’, ma furono ripresi all’ 88’ da Gurma. In Serie D due precedenti vittoriosi per il Gavorrano: 1-0 nella stagione 2014/15 (gol di Ropolo al 60’); l’anno successivo 2-1 con le reti di Lombardi (7’) e Martinozzi (79’) inframezzate dal momentaneo pari di Napolano (73’).

STAGIONE CATEGORIA PRECEDENTE
2012/13 LEGA PRO – Seconda Divisione GAVORRANO-FOLIGNO 1-1
2014/15 SERIE D GAVORRANO-FOLIGNO 1-0
2015/16 SERIE D GAVORRANO-FOLIGNO 2-1

Foligno Calcio: programma gare 9-10 novembre

Di seguito il programma completo delle formazioni agonistiche del Foligno Calcio:

  • CAMPIONATO SERIE D girone E, 11a giornata: FOLLONICA GAVORRANO – FOLIGNO CALCIO, domenica 10 novembre 2019 ore 14.30, stadio comunale “R. Malservisi” (Via Morandi 2 – Bagno di Gavorrano). ARBITRO: Flavio Fantozzi di Civitavecchia; assistenti: Pierpaolo Vitale di Salerno, Francesco Longobardi di Castellammare di Stabia.
  • CAMPIONATO JUNIORES NAZIONALE girone F, 9a giornata: FOLIGNO CALCIO – CATTOLICA SAN MARINO, sabato 9 novembre ore 14.30, stadio comunale comunale “Enzo Blasone” (Via Monte Cucco – Foligno). ARBITRO: Filippo Trotta di Foligno; assistenti: Federico Giovanardi di Terni, Tommaso Andreani di Terni.
  • CAMPIONATO UNDER 17 REGIONALE A1, 8a giornata: FOLIGNO CALCIO – CASTIGLIONE DEL LAGO, domenica 10 novembre 2019 ore 10.30, impianto comunale “Paolini” (Via Colle Scandolaro – Foligno, fraz. Sant’Eraclio). ARBITRO: Arianna Liviabella di Foligno.
  • CAMPIONATO UNDER 15 REGIONALE A1, 8a giornata: CASTEL DEL PIANO – FOLIGNO CALCIO, domenica 10 novembre ore 10.30, antistadio impianto comunale “Liborio Menicucci” (Via dell’Armonia – Castel del Piano). ARBITRO: Catalin Mariut di Perugia.

Giudice Sportivo del 06/11

Questi i provvedimenti adottati dal Giudice Sportivo verso i giocatori del Foligno Calcio riportati nel Comunicato Ufficiale n. 49 del 06 novembre 2019 (Serie D); nel n. 22 del 06 novembre 2019 (Juniores) del Dipartimento Interregionale e n. 64 del 06 novembre 2019 del Comitato Regionale Umbria.

SERIE D

AMMONIZIONE (III INFR): SETTIMI TOMMASO

AMMONIZIONE (II INFR): COLARIETI LORENZO, PINSAGLIA LEONARDO

JUNIORES NAZIONALE

Nessun provvedimento

UNDER 17 A1

AMMONIZIONE (II INFR): TUGLIANI SAMUELE

AMMONIZIONE (I INFR): BOCCI LEONARDO

UNDER 15 A1

AMMONIZIONE (II INFR): CAPONNETTO MATTEO, PETRUCCIOLI LORENZO

Trofeo “Miglior Falchetto”: Roani il migliore con il Monterosi

Lorenzo Roani  è stato giudicato il “Miglior Falchetto Pixe!” nella gara di domenica scorsa contro il Monterosi. Il portierino biancoazzurro guadagna tre punti  nella speciale classifica del trofeo, grazie alla sua prestazione e al rigore parato a Sciamanna che ha congelato il pareggio con i laziali. Al secondo posto della decima tappa del campionato si è classificato Maurizio Peluso. Sono questi i falchetti a ritagliarsi un ruolo da protagonisti nel trofeo “Miglior Falchetto Pixe! ” stagione 2019-2020. Il trofeo in questa stagione è stato organizzato dai giornalisti della sala stampa dello stadio Blasone di Foligno, in collaborazione con l’Ussi (Unione Stampa Sportiva Italiana) e l’emittente radiofonica Rgu. Questa settimana hanno votato il “Miglior Falchetto Pixe!” anche i tifosi del Foligno Calcio,  usando come strumento WhatsApp (3661555014), in occasione della trasmissione “Il nido del Falco”,  andata in onda su Rgu, lunedì scorso alle ore 19. La classifica aggiornata del trofeo “Miglior Falchetto Pixe!”  vede al primo posto Peluso con 10 preferenze; secondo posto Bagatini Marotti e Fondi con 5 preferenze; terzo posto occupato da Colarieti, Pettinelli e Roani con 4 preferenze; quarto posto Giannò con 3 preferenze;  quinto posto con una preferenza Settimi.

Una prova di carattere: 1-1 strappato alla capolista Monterosi

Contro la capolista serviva una partita così. Un Foligno grintoso, determinato, pronto a soffrire blocca al “Blasone” la prima della classe Monterosi sull’ 1-1. Un primo tempo in cui i Falchi hanno dato tanto filo da torcere ai laziali, che però nella ripresa hanno avuto il dominio territoriali ed occasioni molto importanti: su tutte un palo e un rigore parato in maniera provvidenziale da Roani. È un pareggio che serve per invertire la rotta dopo 3 sconfitte consecutive: i Falchi sul campo hanno dato davvero tutto contro un avversario che si è rivelato una vera e propria corazzata.
LA SFIDA – Avvio molto timido del Foligno, schierato oggi da Armillei con il 3-5-2. La capolista Monterosi appare più sicura di sé e convinta. Al 6’ Marianeschi arma il sinistro, palla che finisce sulla parte superiore della rete dando l’illusione del gol. Il vantaggio per i laziali è solo rimandato, di 3’. Al 9’, infatti, Schiaroli sbaglia un appoggio e di fatto regala la ripartenza a Sciamanna, che smista al limite dell’area; Tulhao va fuori tempo nell’intervento e spalanca la strada a Persichini, che a tu per tu con Roani non fallisce. Il Foligno allora si scuote e comincia ad essere più aggressivo e dinamico. Al 16’ arriva già il pareggio per i ragazzi di Armillei. Peluso dalla distanza scaglia un gran destro, su cui Marcianò si salva con l’aiuto della traversa; sulla sfera vagante che torna indietro, però, è puntuale la fronte di Buonaventura. Inerzia a questo punto a favore dei Falchi: al 19’ Gorini su punizione impegna il portiere ospite che manda in angolo con un’intervento importante; al 22’ invece splendido no-look volante di Peluso per lo scatto di Pinsaglia, sul cui cross verso il secondo palo Buonaventura arriva in ritardo di un soffio. Il Monterosi, superato il momento difficile, comincia a premere con insistenza. Bianco-azzurri che comunque tengono botta senza correre grossi brividi, almeno fino al 41’: cross di Marianeschi su cui Roani esce male, batti e ribatti e Sciamanna alla fine conclude alto sopra la traversa in acrobazia. Risponde ancora Peluso con una rasoiata dalla distanza, ma Marcianò dice ancora di no (43’).
Monterosi che parte più convinto nella ripresa: al 4’ Piroli calcia in avanti, la girata al volo di Persichini è alta. Foligno che soffre la pressione e il bel gioco laziale, non trovando nemmeno l’acuto per la ripartenza (se non in qualche frangente non gestito benissimo). La squadra di D’Antoni gioca di fatto stabilmente nella metà campo folignate e non consente ai padroni di casa di uscire in maniera lucida. Sciamanna al 18’ fa tremare il “Blasone” perché, ricevuta palla, scaglia un gran sinistro che si infrange sul palo. Tanta pressione sembra trovare lo sbocco finale a metà ripresa (23’): il 23’ il neo entrato Mastrantonio si rende protagonista di uno slalom in area, arriva sul fondo e poi cade a terra. Per l’arbitro Vergaro di Bari è calcio di rigore: Roani però è miracoloso e con la mano di richiamo manda in angolo il penalty di Sciamanna. Foligno insomma che si salva e continua a lottare con le unghie e con i denti. Il Monterosi ovviamente continua a provarci: al 38’ cross dalla sinistra che non viene ben spazzato dalla difesa, ma Traore sul secondo palo centra solo l’esterno della rete. Negli ultimi minuti non cambia nulla: Foligno che tiene duro e con carattere e grinta blocca la capolista sull’ 1-1.

Queste le dichiarazioni del tecnico del Foligno Antonio Armillei al termine del match: «Abbiamo fatto un primo tempo di spessore contro una grandissima squadra, avendo anche le occasioni migliori. Nella ripresa ci siamo abbassati troppo e non riuscivamo più a ripartire, andando in difficoltà. Era importante invertire il trend negativo delle tre sconfitte e lo abbiamo fatto contro uno squadrone. È un bel punto da cui ripartire: ai ragazzi devo fare i complimenti».

FOLIGNO – MONTEROSI 1-1
FOLIGNO (3-5-2): Roani; Schiaroli, Petterini, Tulhao; Pinsaglia (26’ st Colarieti), Settimi (26’ st Giabbecucci), Gorini, Fondi (42’ st Pettinelli), Giannò; Peluso, Buonaventura.
A disp.: Miccio, Materazzi, Pagliarini, Fiki, Kuqi, Piancatelli. All.: Armillei.
MONTEROSI (3-5-2): Marcianò; Piroli, Costantini, Petti; Angelilli (22’ st Mastrantonio), Traore, Buono (45’ st Pellacani), Marianeschi (26’ st Massimo), Esposito; Sciamanna (33’ st Roberti), Persichini (42’ st Squerzanti).
A disp.: De Maio, Dekic, Gasperini, Canestrelli. All.: D’Antoni.
ARBITRO: Vergaro di Bari (assistenti: Leoni di Cagliari – Pilleri di Cagliari).
MARCATORI: 9’ pt Persichini (M), 16’ pt Buonaventura (F).
NOTE: spettatori 300 circa. Al 24’ st Roani (F) para un rigore a Sciamanna (M). Ammoniti: Settimi, Colarieti (F). Angoli: 5-4. Recupero: 1’ pt e 5’ st.