Foligno giù di tono nel giorno della riapertura del “Blasone” (0-2)

Dopo 188 giorni il “Blasone” ha riaperto le porte al pubblico: i tifosi presenti (distanziati secondo i protocolli anti-Covid19) hanno avuto modo di riabbracciare i loro Falchi, seppur in un test amichevole, terminato con una sconfitta per 2-0 contro il Trestina. Senza Marianeschi (influenzato, ma nessuna paura: test già fatti e negativi) e il neo arrivato Fondi, il Foligno non ha offerto una prestazione positiva, peccando in precisione nella costruzione del gioco e comunque apparendo appannato, giù di tono. Ne è scaturita una prova incolore, senza sussulti. Prossimo test che vedrà i bianco-azzurri di scena sempre al “Blasone”, sabato prossimo (12 settembre) contro l’Ellera, squadra di Eccellenza, alle ore 17.00.
LA CRONACA – Prima frazione decisamente poco entusiasmante da parte degli uomini di Armillei, che chiudono sotto per 2-0 al cospetto di un avversario in palla, organizzato e cinico. La squadra di Bonura, infatti, passa già al 5’ con una punizione di Khribech, ottenuta per un fallo un po’ ingenuo di Nuti. Raddoppio che arriva in chiusura (41’) anche per colpa della sfortuna, perché il portiere Meniconi, bravo a stoppare Khribech che gli si era presentato davanti tutto solo, nel contrasto a terra perde il pallone che schizza lateralmente e Lignani insacca la porta vuota. In mezzo si è visto un Foligno volenteroso, ma poco preciso. Il Trestina è riuscito a neutralizzare le offensive bianco-azzurre in maniera efficace. Poco lavoro, infatti, per l’ex Mazzoni: al 29’ è centrale il calcio piazzato di Giabbecucci, mentre al 35’ non è troppo impegnativo il diagonale di un caparbio Colarieti. L’occasione migliore del Foligno è arrivata però al 37’, quando una palla recuperata dalla tre-quarti e una bella azione di prima al limite di fatto ha messo Zerbo a tu per tu con il portiere in posizione invidiabile, ma l’attaccante palermitano ha strozzato troppo il sinistro, uscito sul fondo.
Nella ripresa Armillei inizialmente passa al 4-3-3 con l’ingresso di Di Nicola, ma il Trestina controlla ancora agevolmente le iniziative dei Falchi. Anzi, al 10’ i bianco-neri sono ancora pericolosi, colpendo la parte alta della traversa con Della Spoletina su spiovente di Khribech. Foligno che non riesce praticamente mai a farsi vedere dalle parti dell’area avversaria: abbastanza velleitari i tentativi di Broso (5’, zuccata alta) e Nuti (12’), che non riesce a incrociare di testa su pallone scodellato da Zerbo. Per il resto padroni di casa apparsi a corto di idee e anche di fiato.

Queste le dichiarazioni del tecnico del Foligno Antonio Armillei al termine del match: «Abbiamo fatto dei passi indietro rispetto alle prestazioni precedenti. Tanta buona volontà, ma ci fermiamo a quello. Oggi c’è stata tanta confusione. Non riuscivamo a uscire da dietro, nella zona intermedia tra la difesa e il centrocampo; loro erano attenti ed organizzati e non ci permettevano le giocate. Ci stanno anche prove come questa per una squadra come la nostra che è in fase di costruzione. Poco incisivi in attacco? Li abbiamo serviti male. Ripeto, eccetto la circolazione di palla semplice avevamo grosse difficoltà tra le linee. Dobbiamo muoverci di più sulla tre-quarti. Abbiamo fatto male. Eravamo lenti e compassati, loro molto più brillanti di noi. Dobbiamo crescere velocemente».

FOLIGNO – TRESTINA 0-2
FOLIGNO (4-3-1-2): Meniconi (1’ st Roani); Colarieti (26’ st Pomerani), Dell’Orso (22’ st Dondoni), Nuti, Giannò (26’ st Rossi); Settimi (1’ st Di Nicola), Sanseverino (26’ st Settimi), Giabbecucci (36’ st Piermarini); Fiki (36’ st Chiucchiù); Broso (43’ st Caggiano), Zerbo (26’ st Piancatelli). A disp.: Ortolani, Korriku. All.: Armillei.
TRESTINA (4-3-3): Mazzoni (23’ st Migni); Convito (1’ st Fumanti), Della Spoletina (32’ st Xhafa), Cenerini (32’ st Longobardi), Caruso; Lignani (1’ st Bicchiarelli), Gori (23’ st Cesarini), Gabellini; Khribech (23’ st Nicoletti), Bigarelli (36’ pt Botteghi), Mariucci (18’ st Giuliani). A disp.: Essoussi. All.: Bonura.
ARBITRO: Possanzini di Foligno.
MARCATORI: 5’ pt Khribech, 41’ pt Lignani (T).

One comment on “Foligno giù di tono nel giorno della riapertura del “Blasone” (0-2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *