Rubrica: l’angolo del giocatore. Intervista a Simone Aldrovandi

RUBRICA: L’ANGOLO DEL GIOCATORE

Intervista a Simone Aldrovandi  

Simone Aldrovandi

Data di nascita: 02/04/1994

Luogo di nascita: Carpi (MO)

Altezza 1,86 cm

Peso: 80 kg

Film preferito: La vita è bella

Canzone preferita: All of me di John Legend

Hobby: mi piace vivere a pieno la natura e lo posso fare anche grazie all’attività dell’azienda agricola di famiglia

Ruolo: difensore

Attuale stagione calcistica: 2020/2021 con il Foligno Calcio

 

Dopo l’attività giovanile, Aldrovandi inizia la sua carriera calcistica nel 2014/2015  in serie C con la Spal. L’anno successivo è in serie B con il Modena e per due anni è sempre con il Modena ma in serie C. Prosegue con tre anni in serie D con il Mantova e quest’anno è con il Foligno Calcio, sempre in serie D (girone E).

Domenica per la 31° giornata giocherete in casa della Pianese. Come l’affronterete?  

 “La Pianese è una squadra importante. Ha avuto un periodo difficile fino a due mesi fa, poi e riuscita  a risollevarsi migliorando il piazzamento in classifica. Ma questo non ci intimorisce.

Siamo pronti a tener testa al loro modo di giocare perché siamo convinti delle nostre qualità che ci possano permettere di fare una gran partita.

Nonostante i rinvii delle partite a causa Covid-19, abbiamo continuato sempre gli allenamenti. Sia fisicamente che psicologicamente stiamo bene con la carica giusta e pieni di fiducia per terminare al meglio il campionato. Le ultime settimane di pausa del campionato ci sono servite per allenarci sui principi di gioco del mister per prendere sempre più fiducia nelle giocate che ci possono aiutare ad ottenere i risultati”.

 In questo anno calcistico, qual è la partita che le ha dato più emozioni?

“A livello personale mi è piaciuta molto la partita giocata in casa del Lornano Badesse Calcio perché in quella occasione mi è sembrato di aver fatto, in modo particolare, una bella prestazione sportiva. A livello di squadra, invece, mi sono piaciute gli ultimi due confronti non solo per le vittorie conquistate ma per aver dimostrato di essere un gruppo forte calcisticamente e unito umanamente”.

Nella vita privata come passa la giornata?

“ Con Benedetta formiamo una bella famiglia insieme alla nostra piccola Beatrice di 13 mesi. Sono impegnato a fare il papà”.

Tags:, , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *